giovedì 31 marzo 2011

Dragon Age 2 (for the last time): la -falsa- pietra dello scandalo


E' probabile che ricorderemo nei secoli a venire l'uscita di Dragon Age 2 come un'immensa barzelletta, di quelle in cui non riesci a capire se e quando ridere e se e quando sentirti mortificato per il protagonista.
Ci fu la demo zoppina (di cui mi lamentai anche io), il thread di Neogaf che ridicolizzava il gioco in modi neanche tanto onesti, i primi voti freddolosi da parte delle testate videoludiche, tutto quel casotto di bug anche piuttosto ridicoli che uscirono fuori sin da subito, il compositore della colonna sonora che alzava le mani -come fosse di fronte alla nuova frontiera della vergogna videogiocosa (chessò tipo una famosa tesi di laurea recente...)- dicendo che la colpa di tutti i bug era di Bioware che li aveva costretti ad affrettare lo sviluppo e, per ultimo ma piuttosto divertente, quello scandalo a proposito della votazione massima rilasciata su Mediacritics da uno degli stessi dipendenti di Bioware. Ci avrei aggiunto anche la risposta della Bioware stessa all'accusa ("Eddai! Lo fanno tutti, che catzo!") ma non lo farò perché sono un signore.
Ma, in tutto questo marasma di sfighe che nemmeno Paperino dei tempi d'oro, io Dragon Age 2 ieri l'ho finito, e volte sapere una cosa? Eh? La volete sapere? Volete? [...]


Ve la ricordate tutta la diatriba sulla classe da scegliere? Alla fine
ho scelto il guerriero.

Non è per niente IL MALE come si poteva presagire.
Chiariamoci: Dragon Age 2 è il peggior gioco Bioware di questa generazione, che comunque, considerando che gareggia con roba come Origins, Mass Effect e Mass Effect 2, è un po' come dire che è la più sfigata delle conigliette di Playboy.
E' il peggior gioco Bioware in assoluto ever? No, Jade Empire continua a farmi venire i brividi la notte, quello era un gioco davvero zingaro.
Dragon Age 2 può essere riassunto con la parola "confuso". La sensazione generale è che non sapessero bene che strada imboccare (se mantenere le caratteristiche di Origins o magari sviluppare qualcosa di nuovo) e che abbiano rischiato l'incidente per un pelo.
Quello che si nota più di tutto il resto, sono due cose ben evidenti

Due...cose...grandi.

Dai, di Isabela parleremo in seguito, le due cose sono altre e cioè: uno snellimento piuttosto forte di tutta la componente errepiggistica (che, oh, non me ne volete ma io ho pure apprezzato) e una mancanza di rifinitura. Il modo migliore con cui posso descrivervi l'affaire Dragon Age 2 è con un bell'esempio di quelli che a voi da casa piacciono tanto:
Allora, fate caso che conoscete una, un bel tipo anche modestamente tirata a lucido: begli occhi, belle labbra. Insomma, una bella gnocca. Si avvicina ancheggiando e voi siete la che vi leccate le palpebre, sembra pure un bel po' disponibile. Perfetto, adesso è a un braccio di distanza da voi e lei protende la mano in quel modo particolarmente da gatta morta, a metà tra l'offrirvela per il baciamano o per la stretta di mano. E a quel punto non sapete se e come dovreste fare il baciamano (perché obbiettivamente non lo fa più nemmeno il nonno di mio nonno, e forse dipende dal fatto che è morto) o afferrarle il polso, girarlo in modo da predisporlo alla più classica delle strette e scuotere sta benedetta mano su e giù. Nel mentre dell'indecisione più totale, lei, masticando la gomma, anzi, ciancicandola proprio, vi fa: "Piacere Giesseka".
Ecco. Dragon Age 2 è rozzo, leggermente burino, amabilmente bucolico. Non sta attento ai dettagli e vi butta contro una fagottata di roba dalla quale, qualche volta, vi sembrerà di essere -manco tanto- piacevolmente sommersi.

Varric è l'antitesi del nano. E' figo, senza barba, con la cavezza al collo, spiritoso e
col capello tirato indietro. Credo abiti a Ostia.

La suddetta mancanza d'attenzione per la rifinitura è ovviamente del tutto riscontrabile nella quantità assurda di bugs che hanno accompagnato Dragon eig ciù, fin dall'uscita. Ho seguito la cosa per un po' (diciamo in tempo per godermi la magica capacità degli scudi di aumentare permanentemente la difesa dei personaggi, la lentezza esasperante che sembrava affliggere il personaggio principale in modo del tutto casuale, le barre dell'energia dell'intero gruppo che si riempivano da sole ogni volta che questi subivano danni, le quest che non volevano proprio saperne di togliersi dal diario una volta completate o fallite ecc, ecc) preoccupandomi dal punto di vista morale se dovessi comunque giocarlo o aspettare una patch che sistemasse tutto. Poi mi sono scocciato e ho giocato senza patemi d'animo. Non sto qui a dirvi che non ho avuto problemi (perché sarebbe una bugia), ma alla fine il gioco è filato liscio e chi s'è visto s'è visto.

Merrill, l'elfa. Se ve la porterete dietro insieme a Isabela diventerà anche
particolarmente zozza.

Ma è vero che questo Dragon eig ciù è diventato tutto ecciòn e non si fa altro che picchiare come se fosse Dynasty Warriors? No, non è vero. Il problema fondamentale è l'assenza dell'auto-attack (assenza che potremmo amabilmente inserire nell'elenco delle barzellette iniziali, visto che, a due giorni dell'uscita del gioco, cicciò fuori questa storia secondo cui Bioware aveva DIMENTICATO [è veramente possibile dimenticare una cosa del genere?] di inserire l'auto-attack nella versione console) e un aumento generale della velocità d'azione e del numero di nemici. Per il resto, il sistema di combattimento è sputato quello di Origins.
E i dialoghi? E' vero che si risolve tutto combattendo? E ancora no. Il sistema di dialogo è stato avvicinato a quello di Mass Effect, quindi non più un elenco da cui scegliere le varie risposte ma una "ruota" da cui scegliere l'opzione di dialogo (e in cui è più facile individuare qual'è quella buona e quale quella cattiva). In generale ci sono più combattimenti, è vero, ma nulla ci vieta di pensare che a Kirkwall siano più facinorosi che non in dove-cazzo-era-ambientato-Origins.

Anders e la sua meravigliosa capacità di far sembrare tutto merda

Ma parliamo delle cose serie. Che poi è il motivo principale per cui si comprano questi nuovi giochi Bioware in cui tutto sembra aver preso a ruotare attorno al sesso e finalmente si stanno raggiungendo livelli di realismo quasi simulativo. Si tromba in Dragon Age 2?
Risposta secca: Sì
Risposta lunga: Sì, ma con tante riserve. Il problema principale è tutto imputabile a Isabela.
Isabela è questa piratessa mulatta, munita di due BOMBE esagerate, con una spiccata carica erotica e una certa predilezione per frasi e situazione torbide al limite dello scandalo. Isabela parlerà di sesso nel settanta percento dei suoi dialoghi: farà allusioni piuttosto pesanti, doppi sensi al limite dell'osceno, racconti che la vedranno essersi accoppiata con buona parte di Kirkwall e non solo. Anzi, tenderà anche a portare verso il lato porco della forza le altre ragazze del gruppo, dando vita ad alcuni scambi di battute tra i più simpatici del gioco.
Come se non bastasse la sua posa, i suoi movimenti, per non citare di nuovo quel caratteristico gonfiore ad altezza petto e la sua mise leggermente scosciata, aiutano a contribuire alla costruzione dell'idea che ci si fa di lei: cioè quella di una maiala d'eccezione.
Adesso, già in Mass Effect 2 le scene di sesso si erano parecchio spente, del tipo che non si vedeva più nulla rispetto al primo Dragon Age o a Mass Effect, in cui perlomeno la scena era credibile. Qua la cosa è disastrosa. Isabela ti carica (ehm...) talmente tanto di aspettative, che quand'è il momento e te la vedi tutta vestita che sbaciucchia frigidamente il personaggio... si ha un po' la sensazione che parli molto ma a sproposito.
Ma comunque a Isa le si vuole bene, perché propone sempre argomenti interessanti.

Isabela e i suoi argomenti interessanti.

Che poi Dragon Age 2 sia la fiera del riciclo purtroppo non lo si può negare. I ragazzi di Bioware devono essersi talmente impegnati altrove (tipo sul personaggio della piratessa) che non hanno avuto proprio tempo di disegnare dei dungeon diversi. E allora che si fa, quando la scadenza è vicina e, come dice il buon compositore, avete il pepe al culo per la consegna del gioco? Facile, si utilizzano quei tre dungeon in croce che avete disegnato e tanti saluti.
Ecco, la cosa ridicola è che le missioni -tra principali, secondarie, dicerie- sono centinaia ma i posti dove prendono luogo sono sempre quei tre. Certo, niente ci vieta di pensare che la vita a Kirkwall sia piuttosto...emm... centralizzata in quei posti, però quando nello stesso punto succede: una rivolta di maghi, un attacco di qunari, una battuta di caccia di templari, una riunione di demoni, una covata di ragni giganti, un raduno di draghi e per di più quello stesso posto viene scelto dal fuggitivo di turno per rifugiarsi (ignorando completamente che è proprio LA' che apparentemente si concentra tutta la vita mondiale) allora la cosa comincia a puzzare.

Aveline, che in pratica è la sfigata del gruppo

Insomma, Dragon eig ciù, a parte tutti i suoi svaccamenti, e alcuni personaggi inutili che popolano la vicenda (Fenris finocchio), e i bugs, e la presunta scarsa longevità (per l'appunto: ore di gioco di Dragon Age 2: trentanove ore, quarantacinque minuti e trentasei secondi; ore di gioco di Dragon Age Origins: quarantadue ore, sedici minuti e quarantuno secondi), e l'ecciòn, e "Piacere Giesseka", e le troiate grafiche (compenetrazioni con tutto il possibile, tranne che con Isabela), e la semplificazione generale, e le -forse- dieci ambientazioni che possiede, rimane comunque un gran gioco.
Tutta la parte che rende maggggici i giochi Bioware è rimasta intatta.

Livello di consigliamento: Non è che abbiate poi tanta scelta, no? Volete rigiocare a Dragon Age dopo aver apprezzato l'Origins? Ecco qua. Volete provare qualcosa di nuovo perché la formula di Origins non vi aveva convinto del tutto? Ecco qua.

Se vi è piaciuto Origins aggiungete tre punti esclamativi.
Se vi manca un bell'rpg fantasy aggiungete due punti esclamativi
Se vi piacciono le piratesse con le tette enormi aggiungete una quindicina di punti esclamativi

3 commenti:

  1. A me sta piacendo molto, peccato per le pesanti carenze che gl iimpediscono di entrare tra i grandi.

    Se volete la versione approfondita e dettagliata del mio reply a questo intervento prendetevela con blogspot che mi ha cancellato tutto, e prendetevela pure nder....

    RispondiElimina
  2. Mi spiace, ma per me BioWare stavolta ha fatto la cazzata e poi mi sembra troppo "succube" di EA...
    Comunque per me Dragon Age 2 = LaMMerda.

    P.S.
    http://www.youtube.com/watch?v=hMcVZQI6ybw LOL

    "If you press a button, something awesome happens!" (cit. BioWare) XD

    RispondiElimina

Condividi!