giovedì 28 aprile 2011

Shadowland. La terra dei cachi.


Quartier generale Marvel Comics. Joe Quesada, direttore editoriale della nota casa fumettistica, è in ufficio a farsi i cazzi suoi. Leggendosi un fumetto DC e cercando di carpirne i segreti, proprio mentre qualcuno bussa alla porta. Tre colpi veloci, affrettati. Dall'impercettibile tremolio del suono si potrebbe intuire che il tizio che sta bussando non ha la mano ferma. Sta tremando di brutto.
"Avanti!" fa Joe.
Entra un tipo magrolino, con gli occhiali grossi sul naso allungato a mo' di muso canino. Ha un tablet stretto contro il petto, come a voler nascondere quello che lo schermo sta visualizzando.
"Credo... credo che dovrebbe dare un'occhiata a 'Panino al salame'" dice il tizio.
Joe, convinto che il blog si chiamasse "Panino al cazzo", cerca di non far intuire la sorpresa, quindi prende il tablet (che il magrolino gli affida con un po' di timore) e comincia a leggere. E' il post su "Il ritorno di Bruce Wayne".
Quando ha finito, fissa lo sguardo risoluto sugli occhi del giovanotto, al di là delle lenti degli occhiali. "Chiama i nostri peggiori artisti", dice. "Ci finiamo pure noi su panino al ca- salame."
Il tipetto fa un paio di passi timidi verso la porta, poi si volta verso il capo e sorride. "E' quello che penso?"
"Si dia inizio a Shadowland, signori" risponde Joe. (SPOILER INSIDE) [...]



Dopo aver seguito da vicino le vicende che in quel di Marvel Comics hanno portato a Shadowland, eccoci qua. Shadowland, la serie attualmente in corso in Italia (credo, io l'ho letta in lingua originale) vede come protagonista Devil e la sua presunta -cattivissima- guida al club ninja della Mano. La saga inizia però con Bullseye, nemico storico del diavoletto cieco che, dopo la parentesi Thunderbolts, agli ordini di Norman Osborn, viene arrestato, caricato su un aereo come nemmeno Hannibal, e trasportato dio sa dove.


Gli serve il trucco più vecchio del mondo per liberarsi. Finge di stare male, i tipi (addestratissimi, eh, per carità) abboccano. E lui li fa fuori uno per uno. Sbavando senza motivo e trasformandosi per una vignetta in un gobbo coi denti appuntiti.


Ok. Bullseye, che a questo punto non ha un cazzo da fare, si piazza pure lui a guardare quello che Devil ha costruito in due giorni e si chiede: "Come ha fatto?"
Sì, perché Devil, dopo il suo ritorno dal Giappone (avvenuto più o meno un numero prima) ha COSTRUITO UN PALAZZO TIPO GIAPPONEFEUDALEDANINJA nel pieno centro di New York. In nemmeno un mese. A Hell Kitchen.
Chi gliel'ha costruito? Dove li ha presi i soldi? Come cazzo ha fatto a tirarlo su in due giorni? Nessuno gli ha detto niente? Misterah.


Nel frattempo, giustamente, i vendicatori si fanno rodere il chiccherone. Grossomodo si fanno le stesse domande di cui sopra, e chiedono a Luke Cage e Iron Fist, amiconi di vecchia data del rosso Matt Murdock, di andarci a parlare con sto scemo e dirgli che non può costruirsi un palazzo ninja e sguinzagliare su nuova york un gruppo di fottutissimi ninja che manco fosse Splinter.


Bullseye, che ancora non ha niente da fare, decide di arrampicarsi sul palazzo e fare fuori un po' di ninja random. Tanto per scassare a Devil. E' uno che cerca guai, il vecchio Bull. E li trova pure.
E allora eccolo qua, Devil. Col nuovo vestitino firmato.


Devil scatena i ninja contro il suo rivale storico. Luke Cage e Iron Fist si chiedono se, effettivamente, non sia il caso di intervenire. Sullo sfondo c'è gente che cade di sotto ma tanto sono tutti ninja e quindi sti cazzi.


Invece di andare ad aiutare quel povero cristo di Bullseye (che in realtà è un criminale, ma vabè), i due attaccano il pippone a Devil che risponde loro di unirsi alla Mano o di lasciarlo in pace. Sarà un po' tutto quello che Devil dirà in cinque numeri di storia. Luke sembra contrariato.


Nel frattempo Bullseye uccide ninja in posizioni improbabili. In particolare questa in cui si fa davvero fatica a capire come quella gambetta mezza piegata possa tenere in piedi, non solo lui, che già di per sé con quel busto sbilenco sfida le leggi della fisica, ma pure un altro poveraccio che ha avuto la sfortuna di essere stato infilzato e poi sollevato fin sopra la testa. Uh, e tutto questo su una parete a vetri spiovente.
Il numero continua ancora a botte, cazzotti e colpi proibiti in posizioni impossibili e poi: TAH!


Devil gli molla una coltellata che nemmeno a Ostiense. Bullseye crepa, il numero finisce. Altra ciccia su cui lavorare per gli sceneggiatori che, in qualche modo, sto povero Bullseye dovranno farlo resuscitare, prima o poi.


Secondo numero. Iron Fist fa un discorso incredibilmente stupido sul fatto che il comportamento di Devil sta condizionando la rabbbbbia della gente di New York. Luke Cage gli da ragione ma secondo me non ci ha capito un cazzo nemmeno lui. Poi Luke si becca una coltellata da un baffone che voleva emulare Matt. Peccato che Cage è invincibile e, invece di far arrestare il tizio del tonno Nostromo, gli sbatte la testa come nemmeno Bud Spencer. A proposito di ciccioni, arriva Kingpin che dice di avere un piano zeniaaaaale.
Dopo di che c'è un rapido spostamento di scena, in cui Devil parla con i suoi sottoposti e ricorda loro che o si uniscono alla Mano (anche se questi poveracci ne fanno già parte...) o dovranno morire. E poi ci viene illustrato il piano geniale del signor Fisk.


Che sarebbe dire parole a caso in giapponese ed evocare una nostra vecchia conoscenza. Uno che ha indossato la maschera di Nicholas Cage.
Finiamo di nuovo nel quartier generale di Devil dove...


Cage (Luke, non Nicola), Iron Fist, e altri amichetti raccattati per strada, stanno a sentire Devil che gli propone di unirsi alla mano. O di lasciarlo perdere.
Quindi l'attenzione viene rivolta alle segrete del castello (sì, perché 'sto palazzo ha pure un megadungeon sotterraneo).


Dove Ghost Rider, invocato da Fisk, fa un po' di casino assolutamente inutile. E poi se ne va. No, davvero. Se ne va. A che cazzo è servito Ghost Rider?


Di sopra intanto c'è una rissa che non ti dico. A cui s'è aggiunto pure l'uomo ragno, in alto a destra. Catenate, botte, cazzotti. Devil, ogni tanto, continua a ripetere che se non si uniscono alla Mano allora devono lasciarlo perdere. Riesce a tenere testa a Iron Fist e quell'altro vestito da Karate Kid che non ho proprio idea di chi sia. Spiderman finisce vittima dei poteri telecinetici di Tiphoid Mary (un'altra mezza sconosciuta del Marvel Universe). Sembra tutto perduto quando...


Ti entra in campo il Punitore con un mitragliatore di dimensioni ragguardevoli. Sparando una tamarrata come: "Kung fu this" tanto per gradire. E fragga ninja come nemmeno su Cod. E non è importante che tu sia lì a chiederti: "Ma che cazzo c'entra Frank Castle?" Perché tanto non riceverai mai una risposta.
Il nostro gruppo di buoni si riunisce, cercando di trovare una tattica con cui affrontare Matt. Quest'ultimo invece, preso dalla noia, decide di andare a riesumare il cadavere di Bullseye. E chi ti incontra lì?


Elektra. "O ti unisci alla Mano o-"; "Mi unisco alla mano".
Raccattano il cadavere, ovviamente seppellito con indosso il costume e ovviamente mezzo spolpato-decomposto dopo nemmeno un giorno dalla morte, e si preparano a riesumarlo.


Elektra però è furba e uattah, ti sgozza tutti i ninja, tradendo Devil, e apre le porte agli amici venuti per sconfiggerlo.


Tra cui anche Wolverine, che tra X-men, X-Force i Vendicatori e la sua serie regolare aveva un buco libero da riempire.
Con loro anche Master Izo, un povero vecchio, tipo divino Otelma, che ha accertato che Matt è posseduto da un demone. E c'ha il malocchio.


Tante botte. Coltellate, effetti speciali. Tutti attaccano Matt come meglio possono ma lui, oltre a continuare a ripetere la solita solfa sul: "O vi unite o non scassate", sembra non voler cedere mai. Il punitore continua a sparare a caso nella folla, che lui si diverte così.
Alla fine riescono a immobilizzare Devil. Elektra attacca il pippone. "Matt, oh Matt... lo so che ci sei..." Invece no.


Matt si trasforma in un demone cornuto oblungo e sgraziato. Che caccia fumo viola.
Segue tutta una storia di lacrime napulitane in cui Foggy tenta di far ritornare Matt. In cui Devil-demone prende a destri Ghost Rider (che davvero è stata la cosa più inutile di questa serie, e pareva dovesse risolvere tutto) e in cui Devil se ne va in giro ciondolando con questo corpo orribilmente allungato e poi, finalmente, la conclusione. Che non poteva che arrivare così.


Con un bel cazzotto da parte di Iron Fist (con caduta di Foggy che a vederlo così s'è spezzato l'osso del collo). Al che, il demone gli fa: "Oh, ma ti pare che con un cazzotto mi sconfiggi? A me! Che 'T'ho inventato io'!" Però quello non era un pugno normale, era un pugno magico-barra-guaritore-barra-esorcista e il demone comincia a soccombere. Matt ne approfitta e dopo un trip allucinante in cui rivede la madre, il padre e l'anima de i meglio morti, si chiede da solo se vuole unirsi alla Mano. E poi si risponde così.


Grandi pianti. "Oddio, Matt è morto!" (senza considerare che loro stavano lì proprio per ammazzarlo, fino a due minuti prima). Fuori la gente smette di scassarsi di mazzate (visto che senza motivo avevano cominciato tutti quanti a prendersi a bastonate sui denti).


Nessuno avvisa la signora che presto farà un bel botto (è una molotov, signora, forse è pure il caso che la spenga). Tutti cercano Matt che, dopo essersi auto-pugnalato, è scomparso. Cioè, quindici supereroi, tra cui Wolverine che ha gli iper-sensi sviluppati, e nessuno s'è accorto di un tipo con una spada di un metro e mezzo infilata in petto che si alzava da terra e se ne andava.
Grande gioia generale per il pericolo scampato. Kingpin fa il figo dicendo che è tutto merito suo (ricordiamo che "l'idea Ghost Rider" è sua).
Ma Matt?


E' in chiesa. Con un cerotto in testa, che a quanto pare il buco nello stomaco non è un problema ma il taglio sul sopracciglio sì.
Fine.

9 commenti:

  1. "Devil gli molla una coltellata che nemmeno a Ostiense." LOOOL
    Comunque gran bella storia, appassionante direi, mi ha coinvolto così tanto che se non mi unisco alla Mano devo lasciarlo perdere.

    ah la casa giappofeudale l'avranno costruita loro: http://mondonotizie.info/wp-content/uploads/design-team-extreme-makeover-home-edition-1.jpg

    RispondiElimina
  2. Lol, può darsi. Qualche megareality americano, è l'unica spiegazione.

    RispondiElimina
  3. il club ninja della Mano e'un ritrovo di gente con gli occhiali....

    RispondiElimina
  4. Premetto che Devil è forse il personaggio che mi piace di più della Marvel ma sta story line mi ha fatto piegare in due dalle risate. Con gente buttata li a caso e scene da lacrime agli occhi, tipo quella in cui Thunder ha ucciso i ninja con quella gambetta. Sono scoppiato letteralmente a ridere dopo aver visto l'immagine per 2-3 minuti buoni e fortuna che ero da solo in stanza X°°°°°°D
    Voto 10+

    RispondiElimina
  5. Come, finisce così?
    Che fine ha fatto Bullseye? E che ci faceva nella storia, prima di tutto? Perchè si vedono Cap America, Iron Man e Thor in una sola scena e poi basta? Chi è quel demone, e com'è saltato fuori? Da dove sbucano i millemila ninja sfigati? Wolverine non ha una cacchio di vita privata, farsi un hobby no eh? Iron Fist non poteva fare subito il falcon punch? Devil in chiesa alla fine col cerotto in testa, wat?
    Boh, roba che fa sembrare batman a spasso nel tempo seria...

    RispondiElimina
  6. Oh, mo non esageriamo. Che quello si menava coi Flintstones. (Siamo lì comunque, solo che Batman può ancora salvarsi. Io non ci credo ma può ancora salvarsi).

    RispondiElimina
  7. Premessa: non so perchè ma quando provo a lasciare un commento con l'account google, blogger mi da errore... boh comunque sono "Emanuele".

    Ahahah! Aspettavo questo articolo XD
    Che dire, io la starei seguendo in italia sta "cosa" ma va beh, tanto dopo aver finito il primo capitolo già avevo capito che era una cazzata. La cosa che più mi rattrista è che io mi ritengo un grande fan di Daredevil, è il mio eroe preferito al pari di Batman, ma sembra che Marvel e DC si siano unite per mandarli tutti e due a puttane. Che poi, mi vergogno adesso a dirlo, ma all'inizio l'idea di Shadowland mi piaceva anche: con un Devil più cattivo e violento speravo si potesse tornare ai livelli non di Miller e "Born Again" ovviamente, ma almeno alle storie di Devil dei primi anni 2000 a il "Diavolo custode" e invece no, la storia è persino più pezzente di quelle dal periodo "Civil War" in poi...

    Comunque è una cosa incredibile a pensarci, proprio da dopo "Civil War" la dirigenza Marvel è riuscita a sputtanere i principali supereroi:
    - Spider-Man con "One More Day" (che fa sembrare intelligente l'idea di "Tornando a casa" e del "potere totemico" di Straczynski, all'inizi del 2000);
    - Captain America con "Reborn" e le ultime vicende post "Assedio".
    - Wolverine con quella storia assurda di "Romulus";
    - Devil con questa "Shadowland";
    - e la chicca finale: i Fantastici Quattro che dopo la morte (nosense) della Torcia diventano la "Future Foundation" con uno Spider-Man (e 4 redicoli costumi) in più...

    P.S.
    Ma il punitore non doveva essere morto? Decapito da Daken in "Dark Reign"?

    RispondiElimina
  8. Carissimo, mi tocca quotarti.
    Attualmente le pezzentate sembrano scorrere potenti.
    Spiderman fortunatamente si sta riprendendo, la tetracaccia è bellina.
    Cap-Bucky io non riesco a vederlo, mi da proprio fastidio, mi mette addosso prurito è più forte di me. In compenso le avventure di Steve sono meritevoli. Ma insomma, stiamo aspettando tutti che la Marvel si scocci le palle di Bucky e rimetta Steve a suo posto.
    Wolverine fortunatamente ho smesso di seguirlo dopo Old Logan.
    Sulla FF stendiamo un velo pietoso va, che è meglio...

    Per il problema dei commenti non so che dirti :( Ti conviene comunque sempre scriverlo da qualche parte, quand'è così corposo e poi incollarlo, di modo che se blogger scazza (non lo facesse mai...) perlomeno non hai buttato tutto il lavoro alle ortiche ;)

    RispondiElimina
  9. Io dico solo... BRAKKA BRAKKA BRAKKA

    RispondiElimina

Condividi!