lunedì 23 maggio 2011

Machete: cosa succederebbe se Bossi arrivasse al potere?


Robert Rodriguez è uno che ci sa fare. Che ha campato sulle spalle di Tarantino (come metà dei registi adesso tanto in voga in quel di Hollywood) ma che ha dimostrato di saperci fare. Spy Kids a parte, ovviamente.
Machete nasce come trailer\parodia\stronzata all'interno di "Planet Terror", quel doppio progetto (in coppia con "Grindhouse: a prova di morte"), portato avanti proprio insieme al Taranto nazionale. L'idea dev'essere piaciuta così tanto, ma così tanto, che Rodriguez c'ha voluto fare un film intero. E allora vai a svegliare quel figo di Trejo, e si parte. [...]




Machete (oltre a essere lo zio dei bambini di Spy Kids, giuro) è un poliziotto. Uno pure piuttosto figo prima che uno Steven Segal megaimbottito di grasso gli trucidi la moglie e lo redarguisca con messaggi mafiosi del tipo: "Chi si fa i cazzi suoi campa cent'anni". Dopo di che Machete finisce in America, a fare l'immigrato clandestino in un posticino dove si muovono 1) Michelle Rodriguez, che fa la figa con un camioncino di Tacos 2) Jessica Alba, che prova a fare la figa con le scene in cui si fa togliere i vestiti in digitale e 3) il pilota di LOST che vuole uccidere il senatore attualmente al potere, Robert De Niro, che è praticamente un tipo tollerante con gli immigrati quanto lo è Bossi. Senza ictus, però.
Visto che Trejo ha la faccia da brava persona (foto)

Oh, uguale uguale a quel latitante pluriomicida che hanno arrestato tre giorni
fa sotto casa mia!

e secondo me dev'essere proprio un bravo cristo, di quelli che t'ammazzano il gatto lo spanciano e te lo lasciano penzolare attaccato per le budella davanti alla porta di casa, il pilota di Lost decide di affidargli il compito di seccare De Niro. Visto, ancora, che Trejo è una brava persona, prima di accettare fa un po' di moine e si fa consegnare 150k di dollari. Poi, coi soldoni in mano, dice di sì.
Alla fine però tutto si rivela essere una grande menzogna e Machete viene messo in mezzo in un affare di tradimenti, autoelezioni, finte cospirazioni e false testimonianze, talmente grande che Silvio s'è andato a vedere il film armato di taccuino per prendere appunti.

Eeeeh, Lindsay...

Che dire del film? Lo stile dell'ultimo Rodriguez (il regista non la tipa topa) c'è tutto: esagerazioni, violenza gratuita, menomazioni impossibili con ferite mortali che invece si rivelano non riuscire a fermare il protagonista, personaggi cicciati fuori dal nulla.
Scene di porcate in cui Trejo si fa cani e porche (da segnalare una Lindsy Lohan figa di legno che si fa sostituire nella scena clou, per poi scapezzolare allegramente 10 minuti dopo... misterah!). Incesti, interracial, cellulari nascosti nelle pudenda. Detto così fa molto Brazzers The Movie ma no, alla fine è tutto piuttosto tranquillo.
Le scene di sesso non sono mai troppo esplicite e, a parte qualche nudo, non si vede niente di che (qua devo, devo, devo aprire una digressione su quella stronza di Jessica Alba che, nella scena della doccia, le ha pensate proprio tutte per non lasciar intravedere la manipolazione digitale del suo corpo con la tanto decantata rimozione in post produzione della biancheria: scena buia, inquadratura obliqua e in movimento, acqua della doccia che copriva i dettagli. Ma vaffanculo a casa, va); mentre le scene di violenza sono sempre precedute e tagliate da uno stacco ben netto che, praticamente, non lascia intravedere quasi nulla. Il risultato è fin troppo edulcorato, senza grandissimi spargimenti di sangue, nonostante le potenzialità ci fossero e, in qualche occasione, vengano pure sfruttate a dovere.

La reazione di Jessica Alba alla richiesta di togliersi la canottiera

In definitiva la pellicola è riuscita: porta a casa il suo intento di essere un megatrash come non se ne vedevano da tempo. Situazioni ridicole, personaggi più sopra di sopra le righe, situazioni così paradossali e grottesche da risultare simpatiche e -incredibilmente- azzeccate. E poi, dietro, c'è tutta questa storiellina del riscatto sociale degli immigrati che è pure in voga ultimamente: è un film che potrebbe andare fortissimo in Italia, sopratutto a Lampedusa.
Il mio sogno bagnato è che Rodriguez lavori con l'Asylum, quelli di Almighty Thor. Verrebbe fuori proprio qualcosa di memorabile.
Uh, l'accompagnamento sonoro da pornoaccio anni '80 è magistrale.
E, se ve lo stesse chiedendo, secondo me il premio di migliore donnina del film va alla Rodriguez, che ha l'aria (e la storia alle spalle a sentire le mie fonti...) di una che potrebbe spaccarmi tutti i denti davanti con un destro se mi sentisse chiamarla donnina, ma riesce a essere la più sexy anche se, come la solito, è elegante come Mario Brega.

Appunto...

Livello di consigliamento: Sensibilmente alto se sapete cosa vi andate a vedere. Se vi aspettate un film un attimo serio in cui tutto ha un significato e la gente muore in modi plausibili, nada. Alla prossima. Magari senza Rodriguez.

Se pensate (anche voi) che Trejo abbia una faccetta da angelo, aggiungete un punto esclamativo.
Se vi piace lo stile di Rodriguez, il regista, non "La bella e La bestia" entrambe presenti nell'attrice, aggiungete due punti esclamativi
Se sperate di vedere Jessica Alba nuda all'interno del film, togliete due punti esclamativi. E tagliatevi il pisellino.

7 commenti:

  1. machete machete macheteeee! rodriguez non delude con queste pellicole, si sa, quando si parla di splatter b-movie è uno dei primi nel campo! consigliatissimo a chi gradisce il genere, alcune scene rimarranno nella storia X°D "aaavee o mariiiiaaaa"

    RispondiElimina
  2. Miglior film 2011! Purtroppo ho accusato molto anche io la cialtronaggine della Alba, quella scena era pietosa su... Potevano aggiunge un gatto che passava, na chiazza d'olio e era uguale...
    Comunque io sto aspettando con veemeza Hobo With A Shotgun! Anche quello tratto da un fake-trailer di Grindhouse.

    RispondiElimina
  3. So cos'andare a vedere al cinema questa settimana.
    Mica come tutti gli altri che conosco, che vogliono vedere i pirati dei caraibi. Tristezza.

    RispondiElimina
  4. Se mi portassero a vedere i Pirati, penso lo subirei come nella scena dell'immortale capolavoro del maestro Sergej M. Eisenstein: l'Arancia Meccanica. Favoriamo il video (circa da 1:20):
    http://www.youtube.com/watch?v=Fcp3U36fhjM

    RispondiElimina
  5. Il grande Rodriguez colpisce ancora, con un ipermagafantasmagorico trash ai confini dello spazio. Film più che apprezzabile, con alcune scene che davvero rimarranno alla storia, sopratutto quelle girate nella chiesa.
    Per me si vede un pò troppo la somiglianza con Tarantino, ma si sa con Rodriguez..
    Comunque avrei aggiunto un pò di immagini piccanti, che ci hanno addolcito nei primi 10 minuti <3

    ps: a me Spy Kids era piaciuto.

    RispondiElimina
  6. Questo è un film fantastico; trashissimo come me l'aspettavo :)ho riso come un deficente in alcune scene, tipo nel momento che ti spiega la lunghezza dell'intestino (e nella tua testa ti dici: "che cazzo me ne frga a me, non avevano altre battute da mettere nel copione?" ) e poi arriva la scena e lì realizzi che stai vedendo un film come pochi XD e poi che cast ha messo su Rodriguez? Steven Seagal/cattivo = Epic Win!

    P.S.
    Voglio assolutamente Machete Kills e Machete Kills Again!

    RispondiElimina
  7. Nella scena che citi al cinema è scoppiato l'applauso. Non scherzo. Epico.

    RispondiElimina

Condividi!