venerdì 27 aprile 2012

Dragon's Dogma - La santissima trinità


Tanto tempo fa (ma nemmeno così tanto), solevo passare le mie giornate a caccia di mostri. Ore e ore dell'estate di tre anni fa, sono state sacrificate all'ombra di Monster Hunter, giocato praticamente ovunque: sotto l'ombrellone, nel paese sperduto dove si viene trascinati a ferragosto, sul divano di casa, incollati -letteralmente- all'insopportabile abbraccio appiccicoso dell'eco-pelle. A Capcom non è mai saltata alla mente l'idea di realizzarne una versione per console casalinga ("Non è vero: c'è per Wii!", dicevo una console casalinga vera), o forse sì, ma poi hanno pensato alla mole di lavoro e: oh, ma a chi cazzo gli va di farlo?
Evidentemente, però, qualcosa è successo nel magico paese del sol levante, e Capcom, rea dei suoi sbagli, ha deciso di tirare fuori Dragon's Dogma e di piazzare una demo sui rispettivi marketplace. Così, bam, per mettere la bomba e poi scappare. Tanto per citare la santissima trinità. [...]


La santissima trinità è formata da tre titoli arcinoti: Monster Hunter, Dark Souls e Shadow of The Colossus. Cioè, in poche parole, gli esempi più riusciti nell'ambiente action\gdr\medieval\fantasy\fichissimo. Dragon's Dogma a suo modo li ricorda tutti e tre: ha un'atmosfera estremamente simile a quella del titolo From Software e una modalità online altrettanto zingaramente assente; c'ha dei mostri grossi come case che probabilmente ti arano con un solo sguardo e, sorpresa delle sorprese, ha un sistema di "grip" sul pelo delle bestie, che permette di afferrare il manto della fiera e farsi portare in giro dondolando tipo bandierina. Il mix delle tre cose funziona alla grande, restituendo incontri epici che, già con i nemici di dimensioni contenute presenti nella demo, fanno la loro porca figura. La santissima trinità, tutta lì, nel suo splendore divino. Datemi un Amen, porca puttana!


Parliamone bene: Dragon's Dogma ha un sistema di combattimento fantastico. Migliore di quello dei tre titoli di cui sopra, e che permette di utilizzare, oltre al solito attacco debole e attacco forte, anche tutta una serie di colpi speciali che vengono fuori con un menù radiale quando si tiene premuto uno dei tasti dorsali. Come se non bastasse, l'attacco speciale è personalizzato per ogni mano, quindi ogni personaggio ha due set di mosse speciali. C'è poi un sistema di "pedine" (ne parleremo male tra poco), cioè di aiutanti che è possibile reclutare in speciali punti di spawn e che, da come ho capito, si possono scambiare con gli altri giocatori online. Ma poi, a parte tutto, la resa a schermo è fighissima, i combattimenti con i mostri spaccano e Capcom promette quaranta ore di gioco per la main quest, per arrivare fino a piùinfinito nel caso in cui si decida di andare alla taverna per pigliarsi le missioni del tabellone. Slurp.


Parliamone male: le pedine fanno un casino della Madonna. Ognuna di loro parla, a mazzetta, fregandosene di quello che succede. Urla, strepiti, grandi proclami, tutto si mescola sullo schermo e, se si hanno i sottotitoli attivati, l'hud di gioco diventa una specie di enorme puttanaio di frasi inutili. Il tutto si mescola a un'interfaccia non esattamente intuitiva, fortunatamente disattivabile. Ma è proprio il sistema delle pedine in sé a sembrare un po' una mezza sola, almeno è la sensazione che m'ha lasciato la demo: un contentino per l'assenza -vergognosa- di una modalità multiplayer. C'è da dire che creare un eroe del tutto simile a Gatsu di Berserk e chiamarlo Pasqualino Jackson è una gran cosa.

Per quanto se ne possa parlare bene o male, Dragon's Dogma colpisce in pieno nel segno. Personalmente l'ho inserito in cima alla lista dei "Do Want", e tra un mese esatto, quando finalmente giungerà sugli scaffali, dovrò comprarlo per continuare le avventure del mio Pasqualino. Il consiglio del giorno è quello di provare la demo e, nel caso foste anche voi adoratori della santissima trinità, togliervi il cappello per rispetto davanti a Capcom che finalmente ha alzato le sue enormi terga. Mother of God.

1 commento:

  1. Un gioco dalle grandissime doti che non ha un multiplayer, scandaloso a dir poco! Verrà comunque provato per la main quest perchè si vede che sarà un titolone imperdibile *Q*

    RispondiElimina

Condividi!