lunedì 22 aprile 2013

I cazzi vostri: le (folli) tag di ricerca con cui arrivate sul blog (quattordicesima puntata)


Era nell'aria da un po' di tempo, come il super temporale che sta venendo giù fuori dalla mia finestra. La raccolta del materiale non ha mai richiesto così tanto tempo (la tredicesima puntata è datata 20 dicembre 2012, arrivata quasi in contemporanea col bambinello), ma finalmente è giunta tra noi l'ennesima puntata de: I Cazzi vostri. Prima di partire con la sfilza di simpatiche chiavi di ricerca, voglio solo ricordarvi che quanto vedete in questa rubrica è vero, autentico, originale. Sono le chiavi di ricerca con le quali la gente arriva su Panino al Salame e che il pannello di Blogger si premura di segnalarmi. Quindi allacciate le cinture, si parte! [...]

venerdì 19 aprile 2013

Clive Barker - Libri di sangue, Le stelle della morte (allegria, portaci via)



Lo so che sono un po' scomparso, dove un po' sta per moltissimo. Perdonate l'assenza prolungata ma tra i tanti progetti (abbiamo effettuato uno spostamento dell'host per i siti dello Shelter, a proposito, se vi siete persi la recensione di TommasOblivion del sottoscritto, ve la linko) e l'università, il tempo che passo a casa è davvero poco. Quando possibile, però, mi ricordo dei miei amici del Panino, e torno a casa per raccontarvi, questa volta, di un libro che già dal titolo è subito allegria. [...]

lunedì 1 aprile 2013

Black Mirror, Seconda stagione - la TV inglese non delude mai


Qualche mese fa vi raccontavo della prima stagione di Black Mirror. In realtà è improprio definirla stagione, quanto piuttosto siamo davanti a tre corti cinematografici, ognuno auto conclusivo, che affrontano in modo intelligente le controversie della società nostrana specialmente in rapporto con le tecnologie. La prima stagione lo faceva alla grande, presentando un episodio nel quale si teorizzava il potere informativo indistruttibile e dissacrante della rete (l'indimenticabile The National Anthem), uno nel quale la distrazione dei media è diventata stile di vita (il simpatico 15 Millions Merits) e l'ultimo sull'ossessione della gelosia in rapporto a una possibilità sempre più concreta di spiare la vita privata del partner (The Entire Hystory of you, forse il più debole della tripletta). Tre gioiellini comunque, che vanno dal capolavoro al buon lavoro, ma che rimangono esempi perfetti di un prodotto televisivo intelligente, politico e realizzato ottimamente.
Dopo 'sto pippone, non te la vedi la seconda stagione? Nessuno spoiler se non la trama di ogni singolo episodio, quindi potete leggere in tranquillità.[...]

Condividi!