giovedì 25 aprile 2013

La Ferita Bianca - Pigliatevelo gratis


Poco meno di un anno fa iniziavo a scrivere il libro che poi è diventato La Ferita Bianca. Da quando è stato autopubblicato su Amazon, lo avete letto in molti e qualcuno lo ha commentato sul sito (grazie!), qualcuno qui sul blog (grazie grazie!), qualcuno addirittura mi ha contattato in privato su Facebook o per mail per farmi sapere cosa ne pensava a lettura ultimata (grazie, grazie, grazie!). Mi siete stati vicini, mi avete supportato, avete scassato i timpani agli ascoltatori dei vostri podcast perché comprassero il romanzo (grazie Bruno, Simone e FreePlaying, non potrò mai ringraziarvi abbastanza). Insomma, sono stato contentissimo del risultato.
Qualcuno ha pensato che avessi guadagnato miliardi dalla vendita del libro, allora dovremmo chiamare Garzanti e chiedere di modificare la parola "miliardi" sul dizionario con "quindici euro, forse", ma le politiche di Amazon sul diritto d'autore e il prezzo minimo che ho scelto di mantenere di certo non mi avrebbero permesso di guadagnare molto, a meno di diventare "il Roberto Saviano del Kindle Store". [...]

Poi, recentemente, tra una cosa e un'altra mi è capitato di venire in contatto con qualche casa editrice e qualche agente letterario che parevano interessati al romanzo. Disilluso (lo sono sempre!) ma anche piuttosto soddisfatto mi sono però trovato, alla richiesta di danaro, davanti a un problema etico prima che economico: che senso ha sborsare cifre più o meno importanti per farsi pubblicare un romanzo su carta? Voglio dire, quando sono io a scriverlo, ha senso pagare poi per farselo pubblicare? Secondo me no. E, purtroppo, questo momento è arrivato in una di quelle bolle temporali durante le quali torni adolescente e vorresti far saltare il sistema, combattendolo dall'interno e dando uno schiaffo morale a tutti. Sì, è patetico, però è anche un periodo in cui ho il rodimento di culo facile, e ho fatto due più due.
Allora ho pensato: perché non metterlo gratuito, questo benedetto romanzetto? Perché non permettere finalmente a tutti di scaricarselo in qualsivoglia formato esistente e pure senza cacciare una lira?
Ecco. L'ho appena fatto. Se cliccate qui vi potete scaricare il romanzo in tutti i formati possibili e immaginabili.
Buona lettura, grazie per il supporto (tanto a chi l'aveva già letto\comprato, quanto a chi lo farà) e Spakkiamoilsistema!

Di nuovo: LO POTETE SCARICARE DA QUI

PS: Ho finito di scrivere un altro libro. Questa volta ho paura che mi chiedano soldi anche solo per averlo scritto.

18 commenti:

  1. mi piace! davvero...appena scaricato inizio subito a leggerlo...a breve "recensione completa" :D

    RispondiElimina
  2. L'onironauta ha contagiato anche me! Ora lo scarico :)

    RispondiElimina
  3. Ehi bello, scommetto che tu non hai mai letto i miei racconti su Frankie (maledetto tu), però dopo "Moral" sono curioso! Per cui IO, a differenza di TE, leggerò il tuo racconto :D
    Vai capo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Obiezione! Ho letto quando lo hai mandato al concorso per TIS, mesi e mesi fa!

      Elimina
    2. E l'ultimo? No no no non andiamo bene. Però puoi sempre farti sponsorizzare da Diprè, ci hai mai pensato?

      Elimina
  4. Sono un cialtrone, ancora non l'ho letto perchè non ho messo una volta le mani sul benedetto kindle (requisito da Natale dalla mia ragazza)..dirai, "te lo puoi leggere sullo schermo" si hai ragione però preferivo sfruttare il mio acquisto :)
    Appena lo leggo mi aggiungo alle recensioni, ciao e auguri per il nuovo libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è sempre tempo per rifarsi! Grazie mille, aspetto il pmmento, allora!

      Elimina
  5. Ma un tastino per darti i soldi direttamente c'è? Che a leggere a scrocco non mi và e manco di far guadagnare Amazon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oi, Mirco, non è a scrocco! Facciamo che quando lo finisci vieni a dirmi che ne pensi, e siamo pari ;)

      Elimina
    2. Dalle prime venticinque pagine sembra veramente ben scritto! Appena posso continuo la lettura ;D

      Elimina
    3. Grazie :) Aspetto un resoconto completo poi!

      Elimina
  6. Ennesima dimostrazione che l'editoria italiana è, al pari di tutto il resto, mafia.

    Mi dispiace ti abbia spinto alla soluzione estrema di distribuirlo aggratis, per quanto apprezzi sempre simili iniziative non penso vi si debba ricorrere in risposta ad un sistema sbagliato, anche perché l'unico modo di combatterlo è dare man forte a un mercato alternativo, i prodotti gratuiti non potranno mai neppure scalfirlo.

    RispondiElimina
  7. Grandeee, che sia costato 1 o 5 euro cambia poco. Il passo di sborsare soldi trascende spesso la quantità di denaro da dare.
    Non avevo mai fatto il passo comprarlo, lo leggerò e darò il mio parere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Citando il buon Rocky: "Sei grande anche tu!"
      Aspetto il parere, allora :)

      Elimina
  8. Il tempo di finire Dannazione di Palanhiuk e Buona Apocalisse a tutti di Gaiman e Pratchett e mi fondo nella lettura anch'io.

    RispondiElimina
  9. L'avevo letto con piacere quando era su Amazon, e rifarei l'acquisto altre mille volte, ché ne vale la pena.

    E diamoglieli dei soldi a 'sto povero Fabio che si doveva comprare il netbook ma s'è preso solo 'na pizza giro!

    RispondiElimina

Condividi!