giovedì 3 marzo 2011

Dead Space 2 in: "Vengono fuori dalle fottute pareti!"


 *Crrr... Informazione di servizio: vi piace il nuovo layout? Preferivate prima? Vi piace il nuovo layout ma quello di prima vi restituiva un senso di pace immotivata? Preferivate prima ma vi attira anche il nero\arancione sexy di quello di adesso? Fatecelo sapere con un commento, grazie...crrr*

Purtroppo i bei tempi in cui ero impressionabile e me la saltellavo -mica tanto- allegro per i corridoi di stazioni di polizia, scuole, ospedali, enormi ville inutilmente giganti, sono andati. Sono andati e non torneranno, ma questo non è l'angolo della nostalgia, e non vuole esserlo. E' che stasera ho finito Dead Space 2 e durante tutto il percorso di gioco (otto ore e tredici minuti di gioco + innumerevoli ore non contate causa game over + innumerevoli vergini assai famose scese dal cielo causa le innumerevoli ore non contate causa game over) è stato in grado di regalarmi un unico, fulgido, esempio di saltellamento, durante la percorrenza dei corridoi di quella cazzo di stazione che già non ricordo come si chiama. E francamente è un bel merito che ci sia riuscito.
Plus: All'interno il perché il titolo non è sparato completamente a cazzum! [...]


"Mani in alt... no, non in quel senso!"

Il fatto è che l'avevo promesso un parallelo finto-acculturato tra i primi due film con gli Xenomorfi e la serie di Dead Space. Infatti Dead Space 2 sta ad Aliens, come Dead Space stava ad Alien.
Questo secondo capitolo è un D.S. più grande, zeppo di mostri, con più tute, più armi, insomma, più. Tipo che nel primo c'era l'alieno grosso e nero che Buh! E in questo ce ne sono diecimila e non fai in tempo a sentire il Buh! del primo che ce n'hai uno dietro e uno di lato, che ti batte sulla spalla con un artiglio di un metro e mezzo.
Al che tu urli: "Ma da dove cazzo è uscito?" Risposta: "Dalle fottute pareti".
Se invece c'è una cosa che proprio non c'ho capito niente, è la storia. Intendiamoci: giocare Dead Space per la storia è un po' come comprarlo per l'online (AHAHAHAHHAHA! L'online Pass! Cazzo, ci sarà gente a strapparsi i capelli qualora lo comprasse usato col pass già registrato!) però, ecco insomma, un attimo di chiarezza sarebbe stato perlomeno carino, no?

"Tutto ok! Qui non c'è nessuno!"

Ricapitolone della storia:
Allora c'è questo ingegnere, no? Però ingegnere spaziale, cioè un ingegnere che è pure figo, e sa usare le armi, e picchia come un fabbro. Sì, lo so che non esiste, è fantascienza. E insomma lui ha distrutto questo Marchio negli avvenimenti del primo Dead Space e... cos'è il Marchio? Uuuuh... è un manufatto... alieno... che fa impazzire le persone... Allora lui l'ha distrutto, no? Però poi gli è successa una cosa alla fine, che non si sa bene cosa, e lo portano su questa colonia. Poi...uuuh... usano... qualcosa nella sua testa e clonano il Marchio! Cosa usano? Uuuuh... tipo boh... e c'è questo megadottore cattivissimo, no? Che è quello che ha ricreato il Marchio, e allora... come? Perché ha ricreato il marchio sapendo benissimo che è in grado di far impazzire ogni essere umano che sia nel raggio d'azione (peraltro piuttosto ampio) del suo potere? Uuuh...perché... ah sì! Perché c'è questa religione, tipo Scientology, che venera questa specie aliena e con questo Marchio, teoricamente si dovrebbero tutti "unire" in qualcosa di... sì, sì cazzo, lo so che non ha senso! E infatti impazziscono tutti pure qui! E arrivano gli alieni! E distruggono tutti! E... non lo so se il dottore lo sapeva! Forse!
Vaffanculo, la prima cosa che si muove la freddo.

"Poca puzzola! Ma tu non eri tipo morta?!"

Al bestiario del primo capitolo è stata aggiunta tutta una serie di ragazzini urlanti che nemmeno quando andavo alle elementari e quegli stronzi dell'altra classe si sbrigavano a occupare il campetto da calcio. Un casino della Madonna.
E' stata aggiunta una serie di armi dalla dubbia utilità (che tanto finisce che utilizzi solo la plasma cutter, il mitragliatore, e quando ti vuoi sentire un tipo alternativo da trappole, le mine a muro) e tre tute di cui almeno una brutta come la fame.

"Sì...ecco, però, Carletto non urlare. Vai a vedere Ben10... NON URLARE!"

In generale il gioco è più frenetico. Si ha l'impressione di essere sballottati da una parte all'altra (e alcune volte succede, letteralmente) e non ci sono più quelle palle clamorose dei treni per spostarsi da un capitolo all'altro (che poi era un'idea del cazzo che non finiva mai dover prendere tipo quindici treni per altrettanti capitoli). Isaac parla e ogni tanto si incazza pure, abbandonando il fare bambolottesco del vecchio gioco.
Le ambientazioni sono ben variegate, spesso d'atmosfera, e il backtracking è limitato a pochissime sezioni.
In generale tutti sembrano avere una gran voglia di vomitarti addosso e tu non sai il perché.
Nonostante tutto, però, Dead Space due è un gioco migliore del predecessore. Abbastanza migliore da spingermi a rigiocarlo a Fanatico e poi a provare la rush a estremo (livello di difficoltà nel quale si hanno a disposizione solo tre salvataggi da poter seminare lungo tutto il gioco e in cui i checkpoint non esistono) comprando preventivamente un bel calendario dei santi da immolare.

Livello di consigliamento: "Alto. Altissimo. Alterrimo."

Se siete estimatori della fantascienza aggiungete un punto esclamativo.
Se vi è piaciuto il primo Dead Space aggiungete due punti esclamativi.
Se avete piacere nel ricevere del vomito addosso aggiungete tre punti esclamativi.
Se vi piace sparare ai bambini che urlano aggiungeteci un fottio di punti esclamativi.

Ah, per completezza, ragazzi di Visceral games, il finale auto-parodia ce lo risparmiavamo tutti con estrema gioia.

"Dice: 'E' facile cambiare un pannolino!'...seh, facile un par di palle!"

6 commenti:

  1. gioco dell'anno 2011 senza ombra di dubbio, uno dei pochi giochi che ho finito una seconda volta senza risentirne, a estremo non ce la fai rassegnati, neanche il più calendario più santoso donato direttamente da ratzinger ti aiuterà

    RispondiElimina
  2. Vedremo! Sappi che se ce la farò verrò qua a sbugiardarti! (E che se invece non ce la farò, non proferirò parola...)

    RispondiElimina
  3. Preferisco la nuova grafica, l'altra era veramente da ricchioni.
    Mentre di dead space non me ne può fregar di meno

    RispondiElimina
  4. Pensa, lo è anche questa e tu sei stato appena iscritto all'albo!

    RispondiElimina
  5. Questa fa più hardcore gamer uanagana uanciutri!
    In generale per grossi contenuti da leggere preferisco sfondi chiari e scritte scure, ma è abbastanza carina questa nuova.
    Riguardo Dead Space non so... Per me è un gioco che non s'è fatto proprio vedere.

    RispondiElimina
  6. Buoni i feedback per la nuova grafica. Allora lasciamo questa, siete tutti ringraziati.

    Ennio, non so ma mi da l'impressione che tu il gioco te lo sia perso. Che non ci abbia giocato abbastanza... è una mia impressione, eh!

    RispondiElimina

Condividi!