venerdì 11 febbraio 2011

Marvel: Dov'eravamo rimasti?


Sarà che ho un po' di soldi da parte, sarà che ho un po' di nostalgia dei tempi andati, sarà che ho in corpo una massiccia dose di Mepral, ma mi è tornata voglia di spendere danari in storie spesso inconcludenti, che non portano da nessuna parte e che sono disegnate in modo figo.
Allora che c'è di meglio che rituffarsi nell'esaltante universo Marvel?
Un sacco di roba, penserete voi. E teoricamente c'avete pure ragione.



Quando ormai più di un anno fa mi sono allontanato dal colorato e rutilante mondo dei supereroi in costume, le cose andavano all'incirca in questo modo:

-Capitan America era morto. Stecchito. Andato. -BAM BAM-. Due proiettili in corpo e tanti saluti al Cap.

-Al suo posto, il buon Bucky, compagno di mille (?) avventure (e poi divenuto spia russa e assassino prezzolato, proprio una brutta persona, guarda...) aveva indossato una tutina molto sgargiante e riflettente e se ne andava in giro a sparare ai criminali.

- Iron Man, Antonio Stark, destituito dalla guida dello Shield dal buon Osbourne (non Ozzy, ma coso là, il Goblin nemico di Spiderman), era ricercato dalla stessa organizzazione.

- Thor stava per essere tradito da Loki (ma va?) con un abile incartamento tipo supercazzola. Insomma un gran casino di cattiverie tra parenti che manco ad Avetrana.

- Wolverine veniva picchiato e si rimarginava.

-Hulk Si menava con una sua versione Biscardiana, completamente rossa e incazzosa -ma senza moviola in campo- che a quanto pareva era in grado di suonargliele di santa ragione pure con entrambe le mani legate dietro la schiena e la congiuntivite agli occhi. E ogni numero tiravano l'identità segreta di questo Hulk rosso come fosse l'informazione più preziosa dell'universo.
In realtà non gliene fregava un cazzo a nessuno.

-Devil, dopo aver devastato la vita all'ennesima poveraccia (che già era cieca, la furba, pensava di sfuggire alla sfiga cronica di Murdock) era impegnato a darsele con una patapon giapponese semi-ninja in latex.

-In generale tutti schifavano tutti. Classica reazione di rifiuto in seguito a una tentata invasione aliena finita in caciara e risse multiple.

Allora, ok: il quadro è ben chiaro.
Vedremo come sono cambiate le cose.
La mia previsione è: Non sono cambiate.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi!