martedì 28 giugno 2011

Storia di un Ds lite crepato, di un Kinect inutilizzato, di un 3DS agognato e di mezzo cocomero


Ultimamente sono così occupato che questa storiella non ve l'ho raccontata. Se vi chiedeste su cos'è che sono occupato, oltre che cercare di superare in modo ignobile (tipo: tecnica della quantità anziché della qualità) gli esami di questa sezione, sono stato occupato a rendere più bellissimo The Indie Shelter 2.0, a stringere amicizie per collaborazioni mangiamondo e robe così. Mentre cercavo di studiare la chimica.
A parte tutto, quella di oggi è una storia triste. Una storia triste di un piano studiato per ore, giorni, notti. Un piano studiato nei minimi particolari che, nella mente dell'uomo che l'aveva ideato, non poteva fallire. A meno di considerare quello 0,01% di possibilità di fallimento che ogni piano, anche quello più geniale, contempla. E' la storia di me che provo a comprare un 3DS.


Bisogna partire dal principio.
Sono affetto da quella bruttissima forma di "Vojo" che mi piglia e non mi molla più, quando vedo qualcosa di solo leggermente bello per i miei gusti. Questo significa che durante l'E3, ogni gioco 3DS presentato era "Vojo". Questo significa che Zelda OOT 3DS è assolutamente "Vojo". Questo significa che, nel giorno d'uscita di Zelda OOT, dovevo avere un 3DS per giocarlo.
Essendo un universitario un po' sfigato mi trovo momentaneamente sprovvisto dei duecentocinquantanove euro e novantotto che, la sempre onestissima Nintendo, richiede per acquistare la sua console. E allora che si fa? Carta e penna e si prepara un piano di guerra.

Dovete sapere che più o meno in zona dove abito io, c'è un Gamestop che effettua uno sconto del 25% su TUTTO (almeno questo è quello che promette). La cosa, sorprendentemente funziona, tanto da spingermi ad arrivare lì ogni volta che devo acquistare un gioco.

Nintendo 3DS al netto del 25% di sconto = 194,98 euro.

Già più ragionevole ma non ancora abbastanza imperdibile da far salire l'ansia per la riuscita del piano.

Lo stesso Gamestop, come tutti i Gamestop d'Italia, attua una promozione dando dentro il povero vecchio, bianchissimo, DS Lite + 2 giochi per DS. Dando dietro questo pezzo del proprio passato videoludico, pagherete "solamente" 179,98 anziché 259,98. Che significa uno sconto di... 70 euro, t'oh, più o meno. Che per un DS Lite non è manco tanto accio.
Riapplichiamo lo sconto sui 179,98.

Nintendo Ds Lite + Due giochi = Nintendo 3DS al netto del 25% di sconto = 134,98

Perfetto. Eppure manca ancora qualcosa.
C'è il Kinect, sullo scaffale che guarda in basso, cercando di non incrociare il mio sguardo, un po' come si faceva per evitare le interrogazioni. Lo sento sussurrare: "Non scegliere me... non scegliere me..."
Via, dico io. Tanto quando lo userò più? (Due giorni dopo, nel futuro, solo lì che mi iper diverto con Child of Eden N.b.). Una rapida ricerca e vengo a scoprire che Kinect mi verrà valutato 60 euro. Più qualcosina di Adventures. Buono.

Nintendo 3DS al netto di Lite e salcazzi e 25% - Kinect + qualcosina di adventures = circa 74 euro.

A questo punto comincio a ridere sguaiatamente:
IL TRE DIESSE SARA' MIO!

Anche io sarò felice come Memole e il suo fratellino!

Passa una notte. In cui continuo a fare calcoli per validare il mio piano. E' tutto al suo posto.
Raccatto il Ds Lite, i due giochi, Il Kinect con tutti i suoi cavi tentacolari, Adventures, i soldi e un amico che mi accompagna e corro verso il Gamestop in questione.

Il 25% è solo su giochi e accessori.
Il mio piano comincia ad andare in frantumi.

Nintendo 3DS al netto di Lite e salcazzi e 25% - Kinect + qualcosina di adventures = circa 116 euro.

Mi allontano momentaneamente dal bancone. Me ne vado in quell'area un po' sfigata dedicata ai giochi pc, con vicino quelli usati della ps2, che non so perché la gente (compreso l'amico che mi sono portato dietro) se li compra ancora, e tiro un bestemmione interno. Sul punto di esplodere mi dico che, vabé: 116 euro è ancora una cifra fattibile.
Torno al bancone. Estraggo il DS Lite. Voglio effettuare la promo. L'accendiamo.

La commessa si rigira il mio DS Lite manco fosse l'oggetto più prezioso della terra. Lo guarda da ogni angolazione: dentro, fuori, sul bordo. E quei DS che ti riportano i bambini che lo lanciano contro il muro? Che fai? Svieni?
Comunque sono piuttosto sicuro del mio piccoletto: io la roba la tratto ben...
Doccia fredda. La commessa mi fa notare che c'è una crepa sulla cerniera superiore.
Sì, le dico io, ce l'hanno tipo tutti i primi DS Lite bianchi. Era un difetto di fabbricazione riconosciuto da Nintendo stessa. Sì, mi dice lei, ma io non te lo prendo per la promo.
Ci guardiamo negli occhi. Io c'ho odio.
Lei lo capisce. Mi dice che può prendermelo, ma come difettoso. E che me lo valuta 25 euro.

Nintendo 3DS al netto di 25€ Lite e salcazzi e 25% - Kinect + qualcosina di adventures = circa 174 euro.


Mortaccitua, penso.
Rinfilo tutto nella busta. La commessa continua a parlare mentre mi allontano.
Tornando a casa, triste come un crogiuolo di pinze (tra l'altro mi accorgerò, una volta arrivato, di aver dimenticato un cavo del Kinect, quindi:
Nintendo 3DS al netto di 25€ Lite e salcazzi e 25% - Kinect + qualcosina di adventures = circa 231 euro) vedo un caro, vecchio, cocomeraro. Accosto. Fermo l'auto. Scendo.
Il tutto è automatico come se fossi un robot alla ricerca di un po' di sollievo. Quanto per quello più grande, là? Sei euro dice lui. Lo guardo. Cinque euro dice lui. Pago.
Abbraccio forte il mio mezzo cocomero.

Risultato finale:

Nintendo 3DS al netto di 25€ Lite e salcazzi e 25% - Kinect + qualcosina di adventures = Mezzo cocomero + 5 euro.

12 commenti:

  1. e ti ha fatto pure pagare tanto il cocomeraro LOL potevi dargli indietro il DS DIFETTOSO magari quei 2-3 euro di sconto lui te li faceva

    RispondiElimina
  2. L'avrei pagato anche 20 euro quel mezzo cocomero. Per me rappresentava la felicità.

    RispondiElimina
  3. ROTFL cool story bro. Prima o poi però devi rimediare e prendere il 3DS, OoT 3D è troppo bellissimissimo.

    RispondiElimina
  4. Lo so, ma chiaramente Cristo non voleva. E nemmeno la commessa di Gamestop. Il cocomero non era manco tanto buono...

    RispondiElimina
  5. Il maggico cocomero. Ei fu, ucciso a cocomerate.

    RispondiElimina
  6. Non è tutto questo granchè il 3DS(almeno per i giochi che ci sono ora).L'ho comprato al compleanno ma non lo uso...

    RispondiElimina
  7. mauhauhauhauhauhahuh come ti dissi articolo stupendo, imho uno dei migliori!
    Mi immagino la tua faccia scandalizzata davanti alla commessa che non voleva prendere il tuo DS, anche se personalmente ritengo inutile ed anche bruttino il "3D"S..
    Rispetto per il cocomeraro °Q°

    RispondiElimina
  8. Il solito Gamestop ladro e truffaldino... ecco perchè non compro più nulla in Italia...

    Comunque ti sono vicino perchè anch'io voglio un 3DS, ma penso che stringerò i denti fino all'uscita della PSVita e poi valuterò...

    Ah Child of Eden è una figata pazzesca! Anche se io lo gioco con il pad perchè schifo tutti i motion control...

    P.S.
    Anonimo! Il 3DS se ti fa tanto schifo regalamelo pure!

    RispondiElimina
  9. sto Anonimo è proprio un fighetto comunque

    RispondiElimina
  10. Chissà chi è poi, nessuno l'ha capito :sese:

    RispondiElimina
  11. Che storia triste, mi sono commosso :sadface:
    L'hai mangiato tutto il cocomero? Io almeno una parte l'avrei tenuta, almeno finchè non troverai finalmente un 3ds a buon prezzo. Finirlo tutto sarebbe come distruggere la tua stessa felicità D:

    RispondiElimina
  12. Mi sa che un pezzo l'ho pure buttato...

    RispondiElimina

Condividi!