mercoledì 19 ottobre 2011

The Walking Dead, buona la seconda?


C'eravamo lasciati in modo plateale. Con quegli urli dal balcone con tanto di lancio di oggetti e "nontivogliomaipiùrivedere!" gridati al vento. Io e la serie TV di The Walking Dead ci odiavamo. Di brutto. Non facevo che parlare male di lei in giro. Raccontando pure quei particolari che dovrebbero rimanere in una coppia e non uscire mai dal circolo stretto dell'intimità che si forma tra una persona e una storia appassionante. E poi niente, ci siamo persi di vista, come si fa in questi casi. Fino a ieri.
Ora, mettendo tutte le mani avanti possibili, facendo corna, spergiuri e tutti i riti pagani del mondo, e ricordandomi fortissimamente che la prima puntata della prima stagione era clamorosamente bella a fronte di un resto clamorosamente pietoso, e sperando che quello che sto per dire non fotterà irrimediabilmente il continuum della serie, questa prima puntata della seconda stagione potrebbe essermi piaciuta. [...]



Un giorno, quando avrò abbastanza tempo e quando sarò stato abbastanza deluso anche da questa seconda stagione, scriverò un post in cui spiegherò i motivi per i quali la serie a fumetti di The Walking Dead è qualche migliaio di kilotoni migliore della serie TV, per ora beiamoci di questo primo episodio non di merda. Yuppi.
Per quanto la fedeltà al fumetto sembra ancora un miraggio (eppure...), e per quanto non ci si riesca proprio a liberare dei personaggi stupidi che gli sceneggiatori si sono sentiti in dovere di aggiungere rispetto al cast eccezionale partorito da Kirkman, la puntata si lascia guardare. C'è qualche momento estremamente stupido (Shane che si versa addosso un gallone d'acqua giusto qualche secondo dopo essersi lamentato della mancanza di abbeveraggi, per esempio) ma riesce a tenere bene la tensione e, sopratutto, parlando a bassa voce, riesce a non cacciare fuori tante puttanate. Ed è già qualcosa dopo il laboratoriosupersegretissimo alla fine della prima stagione.


Avendo visto l'episodio americano in versione integrale ho assistito anche a scene assolutamente inutili o desolatamente lunghe. Perché tagliare le scene sarà pure una puttanata ma girarne di inutili non ci scherza mica. Mi riferisco alla prima parte con gli zombie che sembravano non voler attraversare mai l'autostrada, o alla fottutamente gratuita scena di spanzamento del non morto di turno che potremmo benissimo appuntarci come scena più inutile, stupida e gratuita mai realizzata da sempre.
Di contro, ottima la caratterizzazione di Rick che comincia a perdere un po' dell'umanità che l'ha sempre contraddistinto e che si spera sia un preludio alla condizione dilagante di spietatezza che aleggia nel fumetto. Da segnalare una Andrea molto, molto piagnona ma anche inspiegabilmente più figa che nella prima serie.


E poi c'è questo finale fulminante. Del mio debole per i cliffhanger se n'era già parlato nel post di Game of Thrones, eppure ci tengo a ribadirlo: ho un cazzo di debole per i cliffhanger a fine puntata. Anche se so come si evolverà la vicenda e so con assoluta certezza come andrà a finire il momento di sospensione iniziato in questa puntata. Ed è questo il bello. Nel finale si sono ricordati che questa serie è presa da un fumetto e, porco dinci, hanno ricominciato a seguirlo! E dai che forse è la volta buona!

4 commenti:

  1. A me la scena di spanzamento ha fatto ridere un casino, con tutte le facce da vomito incipiente che faceva Rick... l'ho catalogata come momento comico dell'episodio!

    RispondiElimina
  2. Che poi dall'anteprima della seconda puntata deve essere ancora meglio, azione, suspance, morti, e tutto quello che Walking Dead dovrebbe avere. Sinceramente ho trovato più inutili le scene di monologhi e cosette varie tra personaggi piuttosto che qualche scena zombiesca e splatter, anche perchè togliendo quelle ne rimane ben poco di "horror" in questa puntata D:
    Ho notato anche un miglioramento nel make up dei non morti comunque! Speriamo bene *-*

    RispondiElimina
  3. A me non era piaciuta nemmeno la prima puntata della prima stagione (scusate la ripetita -cit.-), tant'è che l'avevo droppata prima di subito.
    Ora che dovrebbe arrivare su Italia 1 proverò a dargli una seconda possibilità, ma se dite che il resto della serie è ancora peggio..

    RispondiElimina

Condividi!