venerdì 16 dicembre 2011

Terra Nova 1x10: Le nuove zinne di Skye


Mi sa che ci siamo quasi. Altri tre episodi e poi dovremmo dire (speriamo) addio a Jim e tutta la famiglia Shannon. Più o meno nello stesso modo in cui la piccola Zoey ha detto addio ai suoi denti. Non avremo più il piacere di vedere il Capitano Taylor con le sue pose conturbanti da macho, né seguire le vicende che sconquassano la vita a Terra Nova, un posto abitato dai dinosauri, dove i dinosauri non abitano. Ma, prima di crucciarci con questo addio, abbiamo a disposizione altre tre puntate, che potrebbero sconvolgere del tutto la sottilissima trama tessuta abilmente dagli sceneggiatori della serie, nel tempo libero, quando non svolgono la loro professione primaria di camerieri filippini. E questa, di puntata, parte subito col botto! [...]


In realtà no. Parte con Taylor che informa Skye che partirà, nella giungla per una missione pericolosissima. A questo punto una persona sana di mente potrebbe chiedersi: perché Skye? Quando mai c'è stato questo rapporto stretto tra lei e Taylor? Ma, visto che siamo abbastanza furbi da conoscere bene Terra Nova, non lo faremo. Se cercassi di capire tutte le scene di Terra Nova mi trovereste scalzo a Campo de' Fiori con una chitarra. Quello però che riesco a scorgere da questa scena iniziale è che le tette di Skye sono diventate decisamente più grandi.
Prima di scappare nella foresta Taylor parla con una guardia che si chiama Danaos (come lo yogurt) e lascia il comando di tutta la baracca a Jim. A Jim? Ma davvero? Centinaia di militari addestrati, che hanno servito per anni la città al comando del simpatico Taylor e, nel momento in cui quest'ultimo viene a mancare, è Jim, un civile mezzo carcerato, a prendere il comando? Queste sì che sono soddisfazioni sul lavoro.


Taylor viaggia fino alle cascate, dove suo figlio prende appunti a proposito del portale, sulle pietre. A Terra Nova niente quaderni. Pietre. Purtroppo il nostro comandante preferito cade vittima della trappola di Mira, che lo fa prigioniero. Mira, pure lei, se ne andava in giro da sola in mezzo alla foresta, senza nessun Sixer che l'accompagnasse. Ché poi perché farlo prigioniero? In una puntata non aveva assicurato che il scopo era farlo secco?
Comunque, al laboratorio la piccola Zoey gioca col dinosauretto nato qualche puntata fa. Maddy si lamenta, perché a giorni ha il test di matematica e non riesce a studiare. Da quand'è che i ragazzi vanno a scuola? Dieci puntate senza scuola e ora è apparsa dal nulla? Capendo di aver appena detto una cagata, Maddy abbandona la scena, e non la vedremo più per tutta la puntata.
Jim, nel frattempo, si fa bello comandando tutta la forza militare di Terra Nova. "Lo so che può sembrare strano che Taylor ha messo un civile al comando", dice. No, figurati. Sarà contenta Washington, comandante in seconda da una vita. Che tra l'altro è scomparsa in questa puntata, probabilmente frustrata proprio da questo fatto. Comunque Jim e le guardie riescono a capire che la spia a Terra Nova utilizza un complicatissimo sistema di comunicazione che comprende specchi e codice Morse, e riescono a individuarla grazie a questi binocoli fashion alla moda.


Neanche il tempo di arrivare sul posto, che noi telespettatori scopriamo che, in realtà, la spia è Skye dal petto generoso. Prima di riuscire a scappare, la ragazza si taglia il palmo di una mano con lo specchio da comunicazione, e lascia dietro di sé una traccia pericolosissima: una goccia di sangue in un barattolo di diluente per vernice. Uno pensa: avrà un taglietto sulla mano! Quando viene inquadrato il palmo sembra più un'operazione a cuore aperto. Per non destare sospetti negli altri abitanti della città, Skye decide di piazzarsi la mano dietro la schiena, un sorriso fintissimo in faccia e camminare senza volgere mai le spalle a nessuno. Tanto nessuno le guarda la schiena, ché il seno aumenta a dismisura ogni secondo che passa. Per imitare la moda, Jim stesso decide di camminare con una mano dietro la schiena.


Nel frattempo Mira ha legato Taylor e lo sta conducendo Dio sa dove. Taylor però, vecchia volpe, ha una lametta sul polso e sta cercando di tagliare la corda che lo imprigiona. La cosa assurda è che Taylor cammina davanti a Mira, quindi la donna ha una visuale perfetta sulla schiena del comandante e sui polsi, ovviamente. Potrebbe benissimo vedere i movimenti furtivi di Taylor che cerca di tagliare la corda. Approfittando di un attimo di distrazione, Taylor si libera e fa specchio riflesso a Mira, catturandola ma continuando a camminare sempre nella stessa direzione. Il muso di un dinosauro spunta da un cespuglio, così nessuno può dire che in questa puntata non c'erano dinosauri.
Nell'inquadratura successiva Mira ha le mani legate. Taylor, da bravo sadico, comincia a spintonarla e maltrattarla, ché lui alle donne le ama. Proprio nel momento esatto in cui sta per rifilarle pure un cartone in faccia, qualcosa li attacca.


Nel frattempo Jim è convinto di poter isolare la goccia di sangue nel diluente della vernice. Prima che faccia saltare in aria tutta Terra Nova, Malcom lo ferma e lo assicura del fatto che lo farà lui. Ma guarda, è quasi impossibile, è l'equivalente chimico dell'ago nel pagliaio, non ci sperare proprio. Non è cosa. Zero virgola tre secondi dopo c'è riuscito, semplicemente infilando un coso nel composto. Comunque Skye riesce a rendere vani i loro sforzi, sabotando l'esperimento. Zoey tenta di fregarsi il piccolo dinosauro, sconvolta dalla notizia che l'indomani avrebbero dovuto liberarlo dalla cattività. Se ne accorgono tutti perché, dopo averlo nascosto sotto la felpa, sembra Quasimodo, il Gobbo di Notre Dame, ma con la gobba davanti.
Skye e le sue mammellone continuano a tramare contro Terra Nova. Riesce ad incontrare i Sixers e a farsi portare al loro campo, dove fa visita alla madre malata. Il tizio dei sixers gli ricorda di seguire gli ordini, perché solo loro c'hanno la cura per la madre. Solo loro, con le pezze al culo, che vivono sugli alberi e si pigliano a bastonate in testa per risolvere i conflitti. Solo loro hanno la rarissima medicina in grado di curare la donna. Contaci.


Quando la scena cambia, Mira è legata a un albero. In rapida successione siamo passati da non legata, ai polsi legati, a legata a un albero. Nella prossima scena, se tutto va bene, la vedremo penzolare da un albero in una scena squisitamente bondage. Purtroppo dei dinosauri sconvolgono i piani erotici di Taylor, che è costretto a liberare Mira e a sparare, col suo cannone ad aria, contro due bestie grosse come una casa. Quando si trovano spalle al muro, sono costretti a buttarsi da una cascata. Considerando che Skye e Josh lo facevano per divertimento, nella prima puntata, l'impresa perde un po' di epicità. Quando si riprendono dal tuffo, Taylor consegna a Mira un coltello e le dice che possono picchiarsi tra loro, oppure agire insieme, uccidendo i dinosauri. Con un coltello di trenta centimetri. Mira ci sta. Taylor ti costruisce un arco di Dio con una canna di bamboo, poi si mette a dispensare consigli a Mira che, nel frattempo ha costruito una freccia. Così, per stare sicuri nel caso mancassero il bersaglio, no?
I dinosauri arrivano, Taylor si prepara ad affrontarli e dice a Mira: "Attenta a non sbagliare!" E, cazzo, potevate farle altre due frecce! Comunque i due cristoni di dinosauri, vedendo Taylor che li affronta con il coltello, si ritirano. E dagli torto.


Nel finale, la famiglia Shannon abbandona il dinosauretto nella giungla. Grandissima commozione, non tanto per quello che succede sullo schermo quanto per la pessima CG utilizzata per creare i dinosauri.
Taylor ritorna spara due cazzate random con Jim, e poi torna dalla sua nuova migliore amica: Skye. Non sappiamo se questo nuovo rapporto d'amicizia sia cresciuto esponenzialmente assieme alle ghiandole mammarie della ragazza. Sappiamo però che Taylor le fa una sviolinata assurda e lei, giustamente, si sente un po' una merda.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi!