venerdì 26 ottobre 2012

Sleeping Dogs - Ho finito un free roaming alla GTA


Io ho questo grande problema con i free roaming urbani: mi rompono le scatole dopo qualche ora. Per colpa di questa che potrei chiamare: la sindrome delle 22 ore, non sono mai riuscito a finire un GTA, pur avendoli comprati tutti come un povero stronzo. Strano, perché non appena si varia sul tema (Assassin's Creed, Red Dead Redemption, ma anche Bully), eliminando le corse in auto da un punto all'altro di una mappa sempre più sterminata, riesco a concludere l'avventura. È che, davvero, per me quelle corse sono noiose come fossero un pallosissimo caricamento interattivo.
Sleeping Dogs non ha fatto eccezione, ma ha recuperato alla grande con una caratteristica che spesso, per quanto mi riguarda, manca in GTA: è divertente. Tanto che l'ho addirittura finito! [...]


Sleeping Dogs racconta la storia di Wei Shen, poliziotto sotto copertura a Hong Kong, per catturare uno dei leader della Sun On Yee, la mafia cinese. Il gioco è un alternarsi di missioni per l'una e l'altra fazione, durante le quali si impara a conoscere l'onore e la gerarchia della malavita cinese, in modo leggermente mafiosetto. In realtà c'è da rimanere leggermente perplessi tanto dalla storia quanto dallo sviluppo della stessa, perché spesso e volentieri ci si trova nella posizione di, non solo tifare per i "cattivi", ma anche di disprezzare i "buoni". E il gioco pare un po' suggerirti questa cosa che la polizia è corrotta, senza onore, disposta a tutto, mentre la gerarchia criminale della Sun On Yee è composta da fratelli che si aiutano a vicenda, con un senso dell'onore che fermati. Sì, ecco. Fosse stato finanziato da il Padlino cinese, non mi stupirei.


Al di là delle missioni principali, il gioco è pieno di cazzatine in pieno stile freeroaming: collezionabili a fottere, potenziamenti nascosti in città, sfide segrete, appuntamenti con le donzelle, fight clubs che oh, Lou, non sai nemmeno se sono infetto, Lou, e tantissime altre occasioni per accumulare ore su ore di cazzeggio. Questa volta però, remore dei capitoli Rockstar non portati a compimento, ho ignorato deliberatamente tutto tranne la missione principale e di filato ho risolto la questione con la Sun On Yee. C'è da dire che la longevità della sola main quest è sì buona (siamo abbondantemente sopra la durata di un gioco a sé stante), ma sensibilmente inferiore a quelle epopee che sono le missioni di GTA. Per me è un punto a favore, intendiamoci, anche e sopratutto perché gli spostamenti sono più corti, gli incidenti meno frequenti e i danni alle automobili estremamente poco importanti. Potete spappolare il muso dell'auto da corsa contro un guardrail, ma quella continuerà a correre come una disgraziata.


La grande differenza con la saga Rockstar è che se in GTA sta diventando sempre più importante una forte componente di realismo, con storie mature, sparatorie e corse in automobili che potrebbero non essere tanto assurde nella realtà, Sleeping Dogs presenta una filosofia opposta. Praticamente il gioco è tanto esagerato quanto divertentissimo. Le sparatorie si svolgono perlopiù a rallentatore, sfruttando un bullet time strabusato ma sempre galvanizzante; ci si lancia nella mischia scoppiando colpi verso qualsiasi cosa e fregandosene dei proiettili vaganti. Gli inseguimenti a piedi sono in linea con le migliori fughe dei truffatori che mandano in onda su Striscia la Notizia. Le risse sono splendide, con un profondissimo sistema di combattimento che ricorda quello dei Batman (Arkham Asylum e Arkham City), molto basato sulle contromosse e sulle combinazioni di tasti d'attacco; l'unica pecca è che Wei è un cristone già dall'inizio, e andare per il mondo a cercare le teniche avanzate è un po' fine a se stesso. E poi le missioni sono sempre una roba fuori parametro: si salta da moto in corsa sul tettino di furgoni; si falciano decine di automobili sparando alle ruote per vederle capovoltarsi a cento km\h; ci si infila in una rissa di venti persone finendo per segare la faccia a un paio di loro. Sì, c'è pure il cazzo di minigioco del karaoke che dà i brividi, ma fortunatamente si fa solo un paio di volte.
E poi, sarà un aspetto secondario, ma graficamente su PC è impressionante. È talmente bello che mi ha lasciato a bocca aperta più di una volta, e pensare che non riesco a spingermi oltre al dettaglio medio. Vedere Hong Kong, di notte, mentre piove è un'esperienza.
Insomma, per me è un gioco fortemente consigliato. C'è quella questione del messaggio di fondo un po' naaaaa nanana nananaa, però, cavolo, è un gioco che si può giocare abilmente chiudendo le orecchie e aprendo bene gli occhietti.

5 commenti:

  1. Madò io invece penso che sia un gioco pessimo alla grande D: Bruttissima copia di GTA, monotono in maniera allucinante nelle missioni che hanno tutte un solo obiettivo: vai da una parte, rincorri un tipo, picchia i suoi scagnozzi, lo raggiungi, lo meni. Il protagonista è una macchina da guerra, passi in mezzo a sparatorie come niente fosse e li distruggi a calci e pugni lol manco fosse Chuck Norris; per non parlare delle macchine indistruttibili e te ne porti dietro una per tutto il gioco praticamente. Unici punti di forza sono le contro mosse e la varietà degli allenamenti per impararle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, de, ci mancherebbe, è verissimo: sei una macchina di morte, da solo sfondi tutta la Cina, le auto non si spaccano mai. Oh, però mi sono divertito.

      Elimina
  2. La trama sinceramente l'hanno mandata a farsi fottere col finale. Alla fine dovevano porti una scelta, e farne due: una con la Triade (il più logico, dato che Wei già a metà storia non è più un "poliziotto sotto copertura", ma un vero Palo Rosso) o con la polizia. Un finale epico l'avrebbe reso il fottuto gioco dell'anno.

    RispondiElimina
  3. Mi ha sempre attratto Sleeping Dogs, molto più di GTA. Per ora ho provato solo la demo e l'ho trovato parecchio interessante; solo per la ricostruzione di una Hong Kong così viva e dettagliata secondo me merita l'acquisto. Poi tutti dite che ha una trama dettagliata, chi la ama chi la odia ma son particolariXD, e per me è molto importante. Con GTA ho un problema simile al tuo: mi annoia troppo. L'acquisterò!

    RispondiElimina
  4. Solo io ho l'effetto smarmellato nel movimento del personaggio anche se il tutto mi gira a 60fps?
    Sembra correrre e camminare, ma muoversi in generale in una marea di glassa, non so come spiegare l'effetto...

    RispondiElimina

Condividi!