lunedì 25 marzo 2013

Gli italiani non leggono? Comprate Richard Matheson - Tutti i racconti VOL.1


Ci scrive Mirco dalle Marche: "Amico Fabio, quando tornerai a scrivere sul blog?". Be', amico Mirco dalle Marche, eccomi qui. Qua (e Quo, così li ho messi tutti) la vita a Paperopoli è uno spasso, ma le giornate diventano sempre più corte e le cose da fare sono sempre più numerose quindi mi trovo con tante cose di cui voler scrivere ma poco tempo per farlo. Oggi, visto che su Facebook gira da giorni questa notizia secondo la quale metà degli italiani non legge nemmeno un libro all'anno (nemmeno uno piccino picciò, nemmeno un mezzo libraccio di Moccia), ne approfitto per un consiglio in quella direzione. Se il titolo non fosse abbastanza esplicativo, parliamo del primo volumotto dedicato alla raccolta dei racconti di Richard Matheson, presentati in formato economico da Fanucci giusto un mese fa. [...]



Prima di tutto: chi è Richard Matheson? È l'uomo che ha scritto il famoso Io Sono Leggenda (No. Prima che pensiate a quell'aborto di film vi fermo subito, dai), una delle storie di vampiri più belle e appassionanti di sempre, che in realtà è una grandiosa metafora sulla diversità. Non l'avete letto? Fatelo, perché le dimensioni sono contenute e il ritmo è indiavolato. Ve lo divorerete nel giro di un paio di giorni e vi rimarrà dentro per un sacco di tempo. Ma Richard Matheson è anche un maestro della fantascienza e dell'horror, nonché, come ci dice nel retro copertina del tomo e in On Writing, l'autore che più di tutti ha influenzato la scrittura di Stephen King che di certo non devo stare a presentarvi.
Tra l'altro dietro al libro trovate anche un caldo abbraccio letterario di Ray Bradbury al collega Matheson.
Stephen King e Ray Bradbury dietro la copertina che vi dicono: comprate questo libro, perché ci sono i migliori racconti horror-fantasy che leggerete mai.

Se volete aggiungere un'altra voce autorevole (come no) a quelle appena citate, potete infilarci la mia: i racconti contenuti in questo primo volume sono davvero tra i migliori racconti che mi sia capitato di leggere in tanti anni.
Oltre a quel ritmo ipnotico che vi dicevo in apertura a proposito del suo lavoro più famoso, le storie di Matheson hanno tutte l'enorme pregio di risultare interessanti fin da subito, di godere di un intreccio sempre sublime, di uno stile perfetto e, nei casi più ispirati, di una cattiveria notevole che lascia il lettore con il magone per tutto il tempo della lettura.
Volendo segnalare i racconti che mi hanno colpito di più, questo articolo si trasformerebbe più o meno nell'elencazione senza esclusioni di tutti i racconti contenuti nel volume (un bel volume, intendiamoci, nonostante l'edizione economica che poi economica non è visto che vi costerà sedici sbleuri, conta più di cinquecento pagine e trentaquattro racconti), ma ci proviamo.
Gli indimenticabili, per me sono otto: Nato d'uomo e di donna, che è il racconto d'apertura, è il folgorante resoconto di un essere tenuto incatenato nella cantina di un appartamento da una famiglia di aguzzini, richiama il tema del diverso (caro all'autore e abusato in tanti dei racconti della raccolta); Figlio di sangue, la storia di un ragazzino che si mette in testa di diventare un vampiro; La cosa, che ricorda come in un mondo di pura razionalità sia comunque di fondamentale importanza mantenere viva la meraviglia e lo stupore; Cuori Solitari, che è geniale e racconta di una serie di scambi epistolari tra una venusiana molto sola e un ragazzo terrestre che crede sia uno scherzo; Eliminazione Lenta, la storia di un adultero che vede il suo mondo scomparire pezzo per pezzo, letteralmente; L'ultimo giorno, il racconto più bello del lotto è la cronaca delle ultime ore di una terra che sta per essere divorata dal sole, difficilmente sono stato così male dopo aver letto una storia; L'uomo che creò il mondo, un divertentissimo dialogo tra uno psichiatra e un uomo convinto di aver creato la Terra appena cinque anni prima; Gravidanza indesiderata, un gioiello: un uomo torna a casa dopo sei mesi di lavoro all'estero e scopre che sua moglie è rimasta incinta... ma non di un altro uomo.
Però sarebbe ingiusto far passare il messaggio che sono solo questi i racconti meritevoli di essere letti: qui parliamo di una raccolta che merita il vostro tempo dal primo all'ultimo racconto breve. L'opera completa si compone di quattro volumi (tutti più o meno di queste dimensioni generose) che racchiudono in totale ogni storia breve scritta nel corso della lunga carriera di Matheson. Per quanto mi riguarda non vedo l'ora di acquistare il secondo libro.
Lo trovate in libreria, edito da Fanucci in una edizione che somiglia agli economici di Philip Dick, quelli con la costina verde. Costa sedici euro e novanta che è una cifra ragionevolissima per seicento pagine di qualità come queste. Consigliatelo e cerchiamo di disintegrare quella cazzo di notiziaccia secondo la quale metà degli italiani usa i libri come spessore sotto i mobili. Ché tanto manco funziona.

2 commenti:

  1. Richard Matheson è uno dei miei scrittori preferiti( se ristampassero anche Al di là dei sogni mi farebbero un piacere), immagino che sia una sorta di ristampa dei suoi libri di racconti della serie "Shock" purtroppo introvabili se non a prezzi assurdi su Ebay.
    Questa edizione della Fanucci mi interessa molto, a buon prezzo merita sicuramente di essere letta, sebbene ho già letto alcuni dei racconti che hai citato sopra.
    Complimenti per il Blog, ti seguo spesso, saluti. :-)

    RispondiElimina

Condividi!