mercoledì 12 giugno 2013

La (non) conferenza Nintendo che non ha più i soldi per dare da mangiare a Reggie


Nintendo versa in brutte acque. O meglio: WiiU versa in brutte acque, bruttissime, perché le conferenze di Micro SS oft e Sony con la presentazione delle nuove console hanno fatto sembrare l'ultima uscita in casa Nintendo un po' una cinesata.
La linea d'azione da seguire doveva essere dura: nessuna pietà, testa bassa e caricare con tanta cattiveria. Andava usato qualsiasi mezzuccio, qualsiasi: il taglio di prezzo, lo Zelda nuovo, Reggie che entrava suonando le maracas. E invece: nessuna conferenza, un direct da quarantacinque minuti e sbrigatevi pure che qua si deve lavorare, nessun taglio di prezzo. I giochi? Sui giochi c'è da affrontare un discorso più complesso. [...]


Lasciamo da parte il capitolo 3DS, perché sulla console portatile Nintendo si sta muovendo -come al solito- alla stragrande, i giochi escono e basta il nome di Pokemon per spazzare via la concorrenza inesistente di quell'altra console che ormai è diventata un costosissimo pad per PS4.
I riflettori erano puntati tutti sulla sorte del WiiU, quasi all'ultimo respiro dopo un'annata faticosissima che l'ha vista collassare nelle vendite (senza in realtà essere mai state esaltanti), schifata da un casino di sviluppatori che si sono tirati indietro come veri e propri amici nel momento del bisogno (ultima la Ubisoft che proprio oggi ha rilasciato una dichiarazione dove ammette che aspetterà un pricecut, probabilmente per ricomprare il kit di sviluppo che hanno venduto su ebay). In realtà il potenziale c'è: viene annunciato Super Mario 3D World in versione casalinga ed è ultrabellissimo, con tanto di Mario-gatto, ma viene trattato un po' come il fratello scemo (sarà che è l'anno di Luigi e quindi, sai, per rispetto...). Viene annunciato Mario Kart 8, meraviglioso anche quello, con una veste grafica davvero impressionante e tante robe che sembrano originali. Sono giochi con cui vendi, questi qui, specialmente Mario Kart, però Nintendo non ci insiste molto (ricordate che c'hanno quaranta minuti e poi devono scappare, ché mica possono perdere tempo come Sony che ha fatto una conferenza di un'ora e quarantacinque).
Parte il treno delle stronzate tra giochini superspeciali e WiiFit U per coloro che non sono dimagriti con WiiFit ma hanno ancora una speranza che questa versione migliorata potrà risolvere i problemi di obesità. Seduti davanti alla televisione.
Poi arrivano due giochi tiepidi: Donkey Kong e Bayonetta 2. Donkey Kong che piace a tanti -ma non a me- è l'unica apparizione di Reggie in questo E3 funesto. Bayonetta, che s'è tagliata i capelli come Miyamoto, sembra ultrabello ma non muove un cazzo a livello di vendite. Così come X (eventuale seguito di Xenoblade?), bellissimo, emozionante e spettacolare, ma cara Nintendo non ci vendi le console. Così come non le vendi con quell'infamata di Wind Waker HD, che stanchi di fare uno Zelda sempre uguale hanno deciso di riproporre proprio lo stesso, già pronto, PAF! così com'è.
La botta finale è bella potente: Smash Bros Brawl, in cross platform con il 3DS. Parliamo di una delle serie più divertenti in assoluto per quanto riguarda il multiplayer. Sicuramente una carta vincente. Ma una carta vincente di nuovo troppo buttata là per smuovere qualcosa. Una carta vincente che, tra l'altro, dà l'arrivederci a presto senza un taglio di prezzo, senza una cazzo di nota dello Zelda theme che anche solo quella avrebbe fatto vendere qualche centinaio di console.


Sono confuso: da un lato il WiiU mi affascina inspiegabilmente, il Miiverse mi ha colpito in positivo quando ho avuto modo di provarlo, vorrei giocare ZombiU e devo ammettere di essere discretamente arrapato per i titoli presentati ieri. Dall'altro mi metto nei panni di chi questa console dovrebbe comprarla col fantasma di PS4 davanti agli occhi. Un fantasma che per una piotta in più ti riempie di abbracci e baci sul collo, ti offre un'esperienza che è davvero di nuova generazione e ha quella sicurezza alle spalle che si chiama Terze Parti. Una sicurezza che non farà affogare la console nella polvere.
Nintendo, c'eravamo tanto amati, ma urge una mossa: Svegliah!

2 commenti:

  1. Super Smash Bros. lo aspetto con impazienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem, ma se non si danno una mossa col prezzo, lo prendo su 3DS.

      Elimina

Condividi!