venerdì 14 giugno 2013

The Game of Thrones - Considerazioni sparse sul finale della terza stagione


Scrivo questo post un po' di corsa, perché ho una mattinata molto impegnata (leggi: devo giocare a The Last of us) ma dovevo obbligatoriamente come ogni anno spendere due parole sul finale di una serie TV che, anche in questa terza iterazione, è stata fantastica. Poche tette e pochi culi, è vero, forse si sono resi conto che infilare a sbafo carriolate di mammelle non era proprio indispensabile. Apprezzabile, sì, indispensabile no. Anche perché GoT è una serie che vive dei suoi momenti Beautiful e lì, con tutti gli intrighi e i giochi di potere, dà il meglio di sé. A seguire considerazioni sparse su quanto successo nell'ultima puntata. [...]


- Abbiamo scoperto che Martin è un uomo che ha tanta cattiveria quanti chili in eccesso.

- Joffrey sarà del gatto entro la prossima stagione perché ormai ce l'ha sul cazzo pure su' ma'

- Tyrion vorrebbe ingravidare Sansa ma quella è un attimo presa a piangere tutto l'universo.

- Jaime è tornato a casa ma adesso non è più arrogante. E' un tipo alla mano. Una sola.

- Più o meno un mese fa ho ordinato su eBay una maglietta degli Stark. Ancora deve arrivare, ma non la voglio più.

- La nuova moglie di Joffrey c'ha proprio una faccia da cazzo.

- Dopo Robb e Jon Snow, anche il cicciotto ha rimorchiato. Basta poco: uccidere uno zombie\fantasma immortale con un arma forgiata dal soffio infuocato di un drago. Bestia estinta centinaia di migliaia di anni prima. E poi dicono che l'aspetto non conta.

- Arya porta sfiga: dove c'è lei muore qualcuno della sua famiglia.

- La parte con Bran e i bimbi sperduti di Peter Pan è una marmellata di gonadi.

- Hodor fa ridere le prime dieci volte. Poi vorresti vederlo morto come Hagrid in Harry Potter.

- Jon Snow è un piagnone.

Eddai...

- Ma Teon non poteva morire invece che ammorbarci a noi per dieci puntate con 'ste torture?

- Un corvo impiega quaranta secondi a coprire la distanza tra la Barriera e il posto dove si nasconde Stannis.

- L'acne della figlia di Stannis è più grave del previsto.

- Melisandre vorrebbe ridefinire il termine: "morto di figa".

- FINALMENTE Daenerys, che ormai l'ha promessa a mezzo Westeros, si è resa conto di una cosa molto importante:

La faccia sofferta di Mormont che sono tre stagioni che aspetta...

Aspettiamo la quarta stagione per scoprire le terribili conseguenze.

3 commenti:

  1. Posso solo dire: Lol.
    La serie mantiene livelli buoni al momento, speriamo prosegua.

    RispondiElimina
  2. Sì vabbé, ma il massacro a tradimento mi ha fatto realizzare quanto brutta possa essere stata l'infanzia di quel panzone di Martin. (Averceli sti settanta euro per comprarmi The Last of Us)

    RispondiElimina
  3. Piace a pacchi l'elenco sintetico di considerazioni lollose!

    RispondiElimina

Condividi!