martedì 17 giugno 2014

Game of Thrones Stagione 4 - Considerazioni sparse


Questa mattina mi sono alzato e la prima cosa che ho fatto è stata tapparmi le orecchie e cominciare a urlare BABABABABA. Ho acceso il computer, mi sono coperto gli occhi mentre entravo su Facebook e, tanto per sicurezza, ho continuato a urlare BABABABA. Sicuro che qualche stronzo ce l'aveva già scritto, là tra i post che compaiono nella bacheca, per filo e per segno, il finale della quarta stagione del Trono di Spade. Sicuro, mi ci sarei giocato una palla se avessi saputo cosa farmene di un terzo testicolo.
Allora, svelto svelto, come il sapone dei piatti, e in preda al terrore, ho cercato l'episodio in streaming, sottotitolato, e non mi pareva vero: stavo per vedermi il finale di stagione senza che nessuno mi anticipasse nulla. Ce l'ho fatta, comunque, solo che poi ho pensato che per continuare le (dis)avventure di questi personaggi a cui ormai sono enormemente affezionato avrei dovuto aspettare un anno. Dodici mesi. Trecentoeunpacco giorni. E m'è presa davvero a male.
Quello che segue sono considerazioni sparse sugli avvenimenti accorsi in queste dodici puntate.

CIAO MAMMA GUARDA COME MI DIVERTO!

- Martin deve aver votato a favore del divorzio. O comunque quando era bambino, ai matrimoni qualcuno gli tirava i coriandoli in faccia. O magari il padre era un wedding planner e si ubriacava, e lo picchiava, e lui per vendicarsi ha deciso che nessuno dei suoi personaggi avrebbe mai avuto un matrimonio felice. Mai.

- Mi sa che a Joffrey non piace il Tavernello

- Mi sa nemmeno a Jon Arryn.

- Jon Snow non ha mai cambiato espressione dall'inizio della serie. Della prima serie.

- Quando Ditocorto va a trovarla, Lisa Arryn ridefinisce il concetto di simulazione. Dai, su, uno con quel nome.

- E per l'amor di Dio, qualcuno le spieghi che solitamente, prima di buttarsi, ci si lega a un elastico.

- I Lannister hanno fatto i buffi con la mafia per vincere la guerra. E per tirare su due spicci sono costretti a comparire in ogni film di merda: Jamie è apparso in La Madre, Cersei ha partecipato al sequel di 300 e  a Tyrion è andata un po' meglio con il nuovo X-men.

- Tyrion è la versione GoT di Calimero. Non è nero, perché appartenere a un'altra minoranza sembrava poco carino addirittura nei suoi confronti, ma per il resto ce le ha tutte.

- Sansa è meravigliosamente in balia degli eventi. Dalla prima puntata. Della prima stagione.

- Il principe di Dorne era così simpatico. Si sarebbe scopato anche il buco dell'ozono se solo ci fosse potuto arrivare.

#Vinciamonoi

- Alla fine dell'episodio con il duello ero talmente sconvolto che sono rimasto per cinque minuti buoni davanti allo schermo, a bocca aperta. Con tutti i denti in bocca, sì. Avrei voluto filmarmi, ma poi ho visto che l'ha fatto tutto il resto del mondo, e per tutto intendo davvero tutto.

- Il cicciomerda amico di Jon Snow avrebbe pure trovato una che ci sta. Sì, non sarà sta bellezza, e vabbè, c'ha un marmocchio a carico, ma quando pesi come l'intera dinastia degli Stark rimasta in vita, è un problema che non ti dovresti porre. Però lui pare non volerne sapere. Vai a capire il perc... oh, aspetta.

- Bran, che per inciso è diventato brutto come un brufolo nell'occhio, finalmente è arrivato alla fine del suo lunghissimo e noiosissimo viaggio. Speriamo che presto acquisisca una certa utilità.
Che cazzo ne so, il vecchio potrebbe iniziare a usarlo come fermacarte o reggiporte. Lo mette sul comodino e lo usa come radiosveglia.

- Hodor deve morire. E male. E presto. Mi ricorda il trauma di Hagrid, in Harry Potter, quando ero piccolo e leggevo i libri passavo metà del mio tempo a sperare che morisse in modo umiliante lui e quel suo modo sgrammaticato di parlare a cazzo di cane. C'è un episodio in cui i Corvi ribelli incatenano Hodor e gli tirano le schicchere sulle orecchie; io ero in piedi a esultare.

- Arya è l'unica Stark ancora in vita con due palle così. Il problema è che tecnicamente non ce le ha. È ancora abbastanza per tifare per gli Stark?
Tifare in che cosa?

- Jamie ha avuto un turn face da paura. Ha cambiato pettinatura e, dal parrucchiere, sotto il casco, si è reso conto che nella vita è sempre stato uno stronzo. Come ogni stronzo redento che si rispetti ormai però lo prendono per il culo tutti per la storia della mano. E a Manolo -nella sua immensa e ritrovata bontà- non resta che abbozzare.

Ao, te serve 'na mano a scarica la spesa?

- In fin dei conti Il Mastino è come quei cagnoloni grossi e minacciosi che però non farebbero male a una mosca. Tu sei li che li coccoli un pochino e loro ti staccano la mano con un morso solo per sentirti urlare.

- L'attacco al Castello Nero, quello nella penultima puntata, quello con centomila bruti che attaccano inferociti i Corvi alla Barriera, quello con tutte le forze selvagge che cercano di distruggere la civiltà, sembra una partita di calciotto. Forse sarebbe stato il caso di moltiplicarle al computer quelle comparse.

- Stannis come cazzo ha fatto a finire al di là della Barriera? Ci ho pensato tutto l'ultimo episodio. Ha fatto il giro largo? Ha messo "Barriera" nel TomTom e ha evitato le strade a pedaggio?
No, perché se c'è un modo per arrivare dall'altra parte della Barriera senza passare per la Barriera... allora a che serve la Barriera?

- Ho passato tutta la parte finale dell'ultimo episodio, quella della fuga di Tyrion, con le mani sugli occhi in modalità film dell'orrore, a parlare con il televisore.

- Mo' sarà pure un caso, ma tutti quelli che vengono a sapere di Jamie e Cersei poi fanno una fine umiliante, di merda, direi, letteralmente.
Dice: perché che c'è da sapere su Jamie e Cersei? Niente. Jamie chi?

- A proposito di roba che porta sfiga: la list of death di Arya.
Joffrey, morto.
La Montagna, stava meglio prima.
Il Mastino, morto.
Tywin Lannister, morto.
Ma la sfiga vera, proprio quella nera? Ilyn Payne, che era nella lista, è stato momentaneamente cancellato dallo show, perché l'attore che lo interpretava s'è beccato un cancro terminale. Mo' grattate.

- Daenerys è come il vicino di casa del piano di sopra, col cane che piscia dal balcone e ti sporca i panni stesi. Gli fai buongiorno dotto' quando lo vedi e poi il resto della giornata lo riempi di cattiverie perché quel cane di merda ha pure rotto i coglioni.

1 commento:

  1. Lena Headey stava in 300 ben prima di diventare Cersei Lannister.

    RispondiElimina

Condividi!