martedì 10 giugno 2014

La lista Male-Chittese-Bene dell'E3 2014 di Microsoft e Sony


Come ogni anno bisogna spendere due paroline per le conferenze di Microsoft e Sony.
Quelle EA e Ubisoft sono sempre più accessorie perché si sparano le pose nelle due conferenze grosse e poi per il resto fanno vedere i giochi che non interessano a nessuno, tipo Just Dance.
O quello delle macchine dove improvvisamente farti un viaggio di sei ore diventa una figata ma allora, dico io, piglia la Tiburtina alle sei e mezza quando esce la gente dall'ufficio e stai a posto.
Bisogna dire che sono state due conferenze belle piene di roba, alcune cose -inaspettatamente- interessanti, altre inutili come poche, però sicuramente due show che hanno messo in chiaro che i giochi stanno arrivando e pure di un certo spessore.
Insomma, due conferenze dalle quali sono uscito mentalmente devastato, perché ben conscio di dover spendere al più presto 4 piotte per una PS4 nuova di zecca, quando la medesima somma sarebbe stata destinata molto presto a nuovi componenti per PC, perché quando ho comprato il mio mia nonna aveva ancora il ciclo.
Quello che segue è organizzato secondo la rigorosissima lista: Male-Chittese-Bene, dove elenco quello che mi è piaciuto meno, quello che proprio non mi fa né caldo né freddo e quello che invece mi ha gasato e convinto ad accattarmi (non so con quali soldi) una Playstation 4.


MALE

Fable Legends, Project Sparks e tutti questi giochi plastici per bambini spastici. Fable è una saga morta da un decennio: il primo era interessante, il secondo era bellino, poi il tracollo totale. Questo Legends che aggiunge di nuovo? Dico a parte le solite scoregge in faccia ai passanti.

Considerazione generale: i filmati in CG ci hanno scassato la minchia non sapete quanto. Non si può presentare un nuovo gioco con un filmato che non rappresenta minimamente quello che poi un cristiano andrà a giocare. E ok, il teaser di dieci secondi (tipo Uncharted 4), ma il trailer di dieci minuti montato ad arte a che cazzo serve?

The Order 18qualcosa è bellino, anzi bellissimo da vedere, impressionante, sembra perfino una eco dei primi due Dead Space. Poi però ti accorgi che non c'è un gioco sotto, perché in sei minuti di filmato l'unico momento che potrebbe essere definito (in uno slancio di fantasia) gameplay è premere il tastino per sparare al mostro mentre questo si avvicina per far partire la cutscene. Davvero? E allora fateci un film in CGI, no?

Non sanno più che inventare per vendere Little Big Planet. Dice nel due ci hanno messo l'editor di Cristo e potevi fare tutto, pure il bidet con l'acqua tiepida, ti facevi la spesa da casa e te la consegnava il drone di Amazon, curavi una malattia in un paese povero dell'Uganda. E allora nel tre come facciamo?
Ci hanno infilato dentro i personaggi secondari più brutti del secolo. Uno di questi è Dodò, ve lo ricordate? Dodò dell'albero azzurro, paro paro.
Tra l'altro per la presentazione hanno messo lì a giocare quattro poliomelitici che sbagliavano tutti i salti, che dopo cinquant'anni di platform ce ne vuole proprio. Significa che non hai mai giocato in vita tua o che ci devi far vedere che Dodò può volare e recuperare i personaggi caduti. A na certa basta però, che sembrava il Cottolengo.

Il peggio del peggio: Rimasterizzazioni dei giochi vecchi di un anno. Voglio dire, del 2013, le rimasterizzazioni sulle nuove console. È una cazzo di vergogna: prima Tomb Raider, adesso Lasto of Us e GTA 5. Cioè cercano di venderti lo stesso gioco due volte con un anno di distanza, senza alcun pudore. E, peggio ancora? La Halo Collection: tutti e 4 gli Halo in un solo disco. E pensa un po': girano a sessanta FPS! Porca Eva, il primo è uscito che c'avevo le Bull Boys, vedi un po' che girava pure male. 
E per vendertelo? Ci mettiamo la Beta di Halo5. Sì! Hai ragione! Facciamo schifo di brutto.

Pensavo che Batman Arkham Knight fosse la stessa solfa. Invece no. Ci ha aggiunto le sezioni in batmobile che sono brutte come un dito del piede in un occhio. Il resto sì, è la solita solfa, che mi sono stufato di giocare dal secondo.


CHITTESE

Quella versione impronunciabile e super ridicola di Dead Rising 3. Ammetto che all'annuncio della versione per PC ho perso un paio di diottrie per la felicità (le ultime due che mi sono rimaste, invero), ma cercare di rimpolpare la versione console con dei contenuti ridicoli e puramente estetici è davvero una bella idea?

Il trailer del nuovo Tomb Raider. Voglio dire: chissene. Quattro secondi e Lara emette più gemiti che in un video di Brazzers qualsiasi. Il gameplay? Non pervenuto, ma è perché di Uncharted 4 non hanno ancora fatto vedere niente, quindi non potevano copiare.

The Division. Non lo so, non lo trovo così esaltante. Ha proprio del gioco estremamente anonimo con questo fare scimmiottante di Last of Us wannabe, quando poi il tutto si risolve come al solito (e come in Last of us) a pistolettate in faccia. Vedremo.

FarCry4, ovvero: ormai i nemici li facciamo tutti coi capelli strani e matti come un cavallo. Perché quello del 3 ha fatto successo. Per il resto sembra un divertentissimo simulatore di passeggiate che poi sconfina nelle solite pistolettate con le guardie dal basco rosso.

Playstation Now, praticamente un servizio di game in streaming disponibile su tutti i dispositivi Playstation. E non solo! Perché l'abbiamo messo anche sulle TV Sony, quindi non avete più bisogno di una console! ... un attimo: noi vendiamo console, vero?


BENE

La rivincita dei giochi su cui non avrei scommesso una lira: Call of Duty nuovo sembra davvero aver cambiato qualcosa nel gameplay, avvicinandosi più a un Halo o a un Titanfall e svecchiandosi di brutto. Bellissimo da vedere, con un colpo d'occhio davvero potente. E poi c'è questa storia del Kevin Spacey houseofcardiano che mi eccita da morire. Io non lo darei per scontato, mi ha fatto davvero una buona impressione.
L'altro è Assassin's Creed Unity: la cooperativa è una figata. Voglio dire, almeno in quel filmato in cui di vero c'era il niente (ma che era impressionante a livello grafico, e muoveva una folla così realistica e vasta da rimanere sbalorditi) il modo in cui i quattro giocatori\assassini si muovevano aiutandosi ha acceso la fiammella della speranza. Ora bisogna capire se e quanto quel gameplay rispecchia poi la riuscita finale di un titolo che altrimenti è morto e sepolto.

The Witcher 3. Che altro devo scrivere? Questi non hanno nemmeno bisogno di svecchiare il gamplay: quello del secondo capitolo funzionava alla perfezione. Geralt è sempre più tamarro, il mondo sembra vastissimo. Sembra l'unico gioco della fiera ad avere più sostanza che apparenza.

Al video annuncio del nuovo gioco dei FromSoftware mi sono dovuto cambiare le mutande. E non si vede una ceppa nel video. Sì, va contro il mio sfogo iniziale sui video in CGI, ma solo sapere che esiste e che sarà in esclusiva su PS4 ha definitivamente spostato l'ago della bilancia verso la console Sony.

Boia, No Man's Sky sembra una figata. Un gioco del genere è potenzialmente infinito e sazia quel sogno fanciullesco di dover esplorare tutto l'universo per il solo gusto di esplorare, che è una pratica che nel videogioco si è persa di brutto. Se rispetta le promesse potrebbe essere il gioco del secolo. Se non le rispecchia potrebbe essere il nuovo WatchDogs. Comunque è stata senza dubbio la cosa più originale e fresca dello show.

Il trailer di Metal Gear Solid 5 è bellissimo: pieno di coltelli scintillanti, diretto come un vero film, con Big Boss codino munito alla Fiorello e una colonna sonora d'eccezione. Ora non rimane che vedere se il gioco dura più di quattordici minuti e stiamo a cavallo.

OUTSIDER

Bello The Last Guardian. Da paura.

8 commenti:

  1. Fabio tutti i giochi più belli escono minimo nel 2015... Direi che il tuo portafoglio può stare tranquillo ancora a lungo!
    Piuttosto rimedia una wiiU!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il 2015 è così dannatamente vicino! Il mio bimbo speciale interiore non può aspettare!

      Elimina
  2. Io aspetto le news Nintendo...
    sperando in tempi migliori!

    RispondiElimina
  3. Se non sai come passare il tempo in attesa del 2015 prova questo tribute game.

    http://fenglee.com/game/aog/

    Se non sbaglio qualche anno fa avevi mezzo bocciato il manga nelle tue recensioni, ma l'anime è una figata, e il giochino lo devi troppo provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provolo!
      Comunque sto già cercando lavori sparsi per racimolare soldi, lasciate perdere.

      Elimina
  4. No Man's Sky ha scimmiato un sacco anche me. Vedremo, per il momento mi ha dato un feeling tipo Spore. Però su uno spazio grande grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me l'hanno troppo venduto con i dinosauri e i cazzottoni tra i dinosauri. Sembrava una puntata nuova di Terranova... sigh.

      Elimina
  5. Di Bloodborne ci sono anche alcuni spezzoni di gameplay. Dico solo che mi ha convinto a comprarmi una PS4.

    RispondiElimina

Condividi!