giovedì 26 maggio 2011

Considerazioni sparse sui superpoteri (Parte uno)


Teoricamente avrei voluto fare qualcosa come "I superpoteri più fighi", però prevedeva un lavoro di ricerca che sinceramente non ho né tempo né voglia di effettuare quest'oggi. La verità è che sto' scrivendo questo post all'incirca ieri, cioè mercoledì notte, per pubblicarlo oggi, cioè giovedì in mattinata. E non sono nemmeno granché lucido mentalmente. Quindi forse risulterà senza senso come quelle idee geniali che ti vengono prima di dormire e che poi di mattina si rivelano essere delle stronzate clamorose. Comunque, visto che era un po' che non parlavamo di fumetti (e che oggi ho letto il numero quattro del "Ritorno di Bruce Wayne"... yargh!) mi chiedevo: quali sono i reali vantaggi di avere un determinato Superpotere? [...]


Partiamo con il più semplice: la Super Forza. Praticamente il 90% dei supereroi, tra le altre super abilità, sfoggia una super forza, o comunque una potenza muscolare superiore al normale. Esponenti medi della casta sono Capitan America, Batman, l'Uomo Ragno; quelli più rilevanti Superman, Thor e, ovviamente, il più forte di tutti Hulk. Bon, sì, teoricamente Hulk è più forte di Superman.
Il fatto è semplice: la forza di Hulk aumenta man mano che il Gigante di Giada si arrabbia, questo significa che, non essendo la rabbia un parametro limitato (o perlomeno non avendo mai visto qualcuno che arriva al massimo della rabbia e quindi smette di arrabbiarsi), Hulk è illimitatamente forte. Superman, di contro, traendo i suoi poteri dal sole (o dalla densità diversa della Terra rispetto a Kripton, com'era pensata in origine la cosa), dispone di un certo quantitativo di forza (enorme, quasi inimmaginabile per noi) comunque limitato. Paradossalmente Hulk potrebbe imbestialirsi parecchio del fatto di non essere più forte di Supes e, di rimando, superarlo grazie all'incazzatura.
In una situazione di tutti i giorni la Super Forza potrebbe risultare utile: oltre ovviamente a portare tutta una serie di vantaggi a livello puramente estetico (si presuppone che chiunque sia in grado di esercitare una grande forza -e quindi abbia grandi muscoli- possegga un bel fisico), che permetterebbero di smettere di pagare l'abbonamento alla palestra e di certo sarebbe un'aggiunta gradita al curriculum (Segni particolari: Super Forte) ma, in una situazione in cui sdoganiamo questi superpoteri, se ci capitasse uno scontro epico all'ultimo sangue la super forza finirebbe per essere un tantino sfigata.
E se il nemico volasse? E se il nemico fosse Super veloce? Peggio ancora: Se il nemico fosse Super intelligente?
La Super Forza, per quanto sicuramente utile, finisce per soccombere contro gran parte degli altri super poteri. Per questo nessuno è Super Forte e basta.


Dicevamo, e se il nemico volasse? Ecco, parliamo del volo.
Di certo uno dei sogni più antichi dell'uomo è quello di riuscire a volare (di chi poi?).
Riuscire a volare apre un sacco di possibilità, tipo: non doversi sorbire il traffico; spostarsi velocemente da una parte all'altra in modo economico e (perché no) ecologico; cagare sulla testa di quelli che vi stanno davvero tanto antipatici; risparmiare i soldi che solitamente si pagano per entrare in luna park et simila. Volare è una gran figata, non nascondiamoci dietro a un dito.
Possessori illustri di questo potere sono Superman, Lanterna Verde (per quanto riguarda Hal Jordan sia in aereo che in tuta), Iron Man (solo con la tuta), Angelo e un sacco di altri volti conosciuti.
Però... c'è qualche supereroe che per caso vola soltanto? No. Perché in un ipotetico scontro cosa vi rimarrebbe di fare se non scappare via? A parte cagare in testa al nemico, dico. Nulla, nada, niet. Sareste dei piccioni praticamente. Certo potreste fare l'amore sopra al cornicione (Povia docet) ma... poi? Teoricamente nella grande corsa agli armamenti della scelta dei poteri, il volo sarebbe piuttosto sfigato. Figo ma sfigato.
Tra l'altro, per aprire l'angolo "Rieducational Channel", lo sapevate che Superman, in principio non volava manco per niente? Sapevatelo! Si limitava a fare salti incredibilmente alti sfruttando la forza nelle gambe (un po' come fa Hulk) e l'effetto che faceva la gravità terrestre sul suo corpo e i suoi muscoli progettati per muoversi nel pianeta ad alta densità (e con una forza di gravità assurdamente schiacciante se paragonata a quella del nostro amato pianeta) di Kripton.


E se io scegliessi la Super velocità? Che vantaggi avrei oltre che arrivare sempre in orario agli appuntamenti? E sopratutto: è più veloce Flash o Superman? E ancora, Flash.
Flash è in grado di raggiungere velocità che gli permettono addirittura di viaggiare nel tempo. Barry Allen, teoricamente può muoversi veloce come la luce e forse anche di più (nonostante l'assunto einsteiniano che niente possa viaggiare più veloce della luce).
Superman è un po' come quelle classi miste dei gdr, sa fare tutto bene ma niente in modo eccellente... o forse è solamente molto sgravato e finisce per fare tutto in modo eccellente ma per non risultare il migliore in alcune cose.
Comunque, lasciando perdere le digressioni, la supervelocità ha il vantaggio considerevole di non essere mai colti di sorpresa, può sembrare una vaccata, ma vallo a dire a Capitan America che s'è beccato due pallottole e -teoricamente- se n'è andato all'altro mondo. Essere superveloci significa avere tempi di reazione esageratamente reattivi, significa poter creare vortici con il proprio corpo (e Flash lo fa), significa poter correre sull'acqua, significa pure, come abbiamo già detto, viaggiare nel tempo. Significa anche dover mangiare come un bue ogni dieci minuti per rispettare il consumo di calorie necessario a muoversi a quelle velocità.
No, davvero, ho letto un libro che spiegava quante calorie dovesse assumere Flash per non "spegnersi" ed era qualcosa di allucinante. Il libro, se volete saperlo è "La fisica dei Supereroi", e l'autore è James Kakalios. Ora non ricordo in quanti hamburger il signor Kakalios aveva stimato il fabbisogno giornaliero di Barry Allen, ma era un numero abbastanza considerevole, credetemi.
Comunque, nel sempre ipotetico scontro, la Super velocità consente dei vantaggi superiori rispetto alla Super forza e alla possibilità di volare. Prima di tutto consentirebbe di schivare ogni colpo dell'avversario (rimanendo in una ipotesi in cui lui non possegga una Super velocità pari alla nostra) e poi di, letteralmente, scagliarcisi addosso per cercare di provocare qualche danno. In questo caso, se l'avversario possedesse qualche tipo di Super resistenza saremmo fottuti. O potremmo tornare indietro nel tempo fino al momento dell'incontro e, semplicemente, cambiare strada.

(Continua un'altra volta, perché richiede un sacco di riflessioni accurate...)

20 commenti:

  1. io ritengo che invece la più utile tra queste della prima puntata sia proprio la super forza, non mi sembra che Hulk abbia tanti problemi quando si presenta contro qualcuno che vola o è veloce. e vorrei anche dire che (anche se non sono molto informato) flash è un supereroe sfigatello, perchè se sa solamente correre allora può esserlo pure forrest gump.

    RispondiElimina
  2. Attenzione! Perché Hulk possiede pure tutta un'altra serie di poteri che va dalla rigenerazione cellulare (potente come quella di Wolverino), a una velocità ragguardevole. E poi Banner è sempre la quarta persona più intelligente nell'universo Marvel. Certo, effettivamente potrebbe fare la "tecnica superman" e darsi uno slancio con le gambe per acchiappare il nemico volante... non c'avevo pensato...

    Flash non corre solamente, si muove alla velocità della luce che è diverso. Teoricamente potrebbe vibrare così velocemente da diventare anche invisibile :O

    RispondiElimina
  3. e oltre a diventare invisibile e muoversi alla velocità della luce quali sono le reali potenzialità per sconfiggere un nemico che non sia un semplice essere umano? =O

    RispondiElimina
  4. Metti caso che io accelero fino alla velocità della luce e poi mi ti butto contro di peso, la forza che sviluppo è parecchio superiore a quella di un essere umano qualsiasi. Certo è probabile che contro Superman faccia la figura del cioccolataio, ma chi non la fa?

    RispondiElimina
  5. Scusa ma visto che non mi pare abbia una super resistenza Flash, se si butta alla velocità della luce anche contro un essere umano si fa una bella frittata... Si spappola il tizio e si spappola flash, voglio dire... Anche se forse pensandoci bene DEVE avere una super resistenza, altrimenti a quelle velocità prima prenderebbe fuoco e poi al mach1 si disintegrerebbe lol!
    Comunque gia mi immaginavo, da come dicevi, Hulk che urla: KAKAROOOOOTH!

    RispondiElimina
  6. No, ma io credo che comunque Flash abbia una sorta di super resistenza. Muoversi a quelle velocità, con l'attrito dell'aria e tutto penso spazzerebbe via una persona normale.

    RispondiElimina
  7. Facciamo il professore cagacazzo su Flash.
    Dato che l'energia cinetica è 172*m*(v)^2, quando si raggiunge una certa velocità essa vale molto di più della massa negli urti (è lo stesso principio su cui si basano i proiettili).
    L'attrito dell'aria, non importa quanto liscia sia la sua tutina, dovrebbe squagliarlo peggio delle ali di un Concorde (a meno che mentre corra in nostro caro non si trasformi in una sottiletta).
    Ogni volta che supera la velocità del suono, l'onda d'urto dovrebbe spazzare via tutto ciò che lo circonda. Anche qui non conta molto la massa ma solo la velocità del corpo.
    Inoltre, se dovesse raggiungere velocità relativistiche (vicine a quella della luce) non piegherebbe solo il tempo, ma anche le linee goedetriche dello spazio, aumentando la propria massa e agendo a tutti gli effetti in modo simile a un piccolo buco nero. Nel caso limite v=c, la sua massa diventerebbe infinita e sventrerebbe la stessa struttura spaziotemporale dell'intero universo. No, non mi sono inventato nulla.

    RispondiElimina
  8. Correggo, l'energia cinetica è 1/2*m*(v^2).
    Ho i diti incasinati.

    RispondiElimina
  9. Optimus Plow. Proprio un fisico ci serviva. Quindi è lecito pensare che Flash disponga di una resistenza (ok, la tutina mettiamola da parte, immagino sarebbe stata una scocciatura disegnarlo nudo dopo ogni accelerazione)superumana e, altresì, che la sua velocità non arrivi mai a quella della luce per via delle conseguenze che hai citato. ANCORA, avevo ragione a proposito del "buttarsi contro", cioè una massa come quella di Flash (che ck, sarà di quanto? 80kg?) che ti arriva contro a quella velocità è, a tutti gli effetti, una "Super Forza".

    RispondiElimina
  10. In pratica si, solo che prende ogni volta un contraccolpo pazzesco (che tecnicamente prenderebbe anche se tirasse un pugno con la stessa forza).
    Per fare un esempio e due calcoli, per un impatto dalla stessa energia del Fat Man (la bomba atomica di Nagasaki, 25 chilotoni) dovrebbe viaggiare a 1.6*(10^6) m/s, circa un duecentesimo della velocità della luce, che è un po' altina e gli effetti della relatività si comincerebbero a sentire.
    Comunque, anche a velocità più "modeste" come mach10 (un decimillesimo della velocità della luce), l'urto sviluppa quasi 5*(10^8) Joule, che è comunque come un quintale abbondante di tritolo.

    RispondiElimina
  11. Questo blog ha dato un senso a cinque anni di studi liceali :O

    RispondiElimina
  12. Il grande Barry Allen (il vero Flash) nella saga "Crisi sulle Terre infinite" corse così forte da scomporre fisicamente un cannone anti-materia (e se stesso, R.I.P. Barry). Quindi rispetto per Flash, per piacere.

    RispondiElimina
  13. Anche per me Hulk è il più forte, come dimostrato in World War Hulk e parlando di World War Hulk come mai non hai citato anche Sentry? Sì ok è un eroe minore e sì ok è un po' un archetipo di Superman però ha pure sempre il potere di controllare le molecole attorno a sè quindi è forte forte XD

    RispondiElimina
  14. Eh... a parte che non ero tanto lucido (ultimamente tra mal di denti, sonno, studio non lo sono mai) e poi, sì insomma, è molto Superman xD

    (dei poteri avanzati ne parleremo poi, ti pare che le pippe mentali sui superpoteri si limitano a questo?)

    RispondiElimina
  15. Sì è vero è che per me ci rientrava più lui di un Batman che alla fine è solo tanto (ma tanto, tanto) allenato.

    RispondiElimina
  16. Eh, lo so. Sentry m'è proprio passato di mente.
    A proposito, perdonatemi se ultimamente i post non sono proprio a modo ma sto facendo così tante cose tutte insieme che rischio l'esplosione mentale a breve. Spero di trovare un po' di pace presto... oddio mi gratto le palle.

    RispondiElimina
  17. Per non subire il contraccolpo e via dicendo, potrebbe accelerare e sparare uno sputazzo che, Plow correggimi se sbaglio, dovrebbe avere come velocità iniziale quella raggiunta da Flash... Quindi anche mettiamo che rallenti, dovrebbe essere peggio di un proiettile salivoso!

    RispondiElimina
  18. A dire la verità lo sputazzo andrebbe pure un filo più veloce, però il proiettile non sarebbe rigido e un sacco di energia andrebbe dispersa. Senza contare che, a causa dell'attrito, evaporerebbe.

    RispondiElimina
  19. Sono utili tutte e tre le qualità, ma se dovessi scegliere probabilmente mi butterei sulla super velocità. D'altronde come dicevamo da bimbi con quelli più grandi il "prova a prendermi" non mentiva :P

    ps: Paradossalmente Hulk potrebbe imbestialirsi parecchio del fatto di non essere più forte di Supes e, di rimando, superarlo grazie all'incazzatura. <- X°°°°°°°°D

    RispondiElimina

Condividi!