giovedì 28 luglio 2011

C'è solo un Capitano! Un Capitanooooo! (Captain America: The First Avenger inside)


E non Capitan. Come decine di anni di fumetti Marvel ci hanno insegnato a conoscerlo. Captain. Perché? Bo. Inspiegabile.
Leggevo in giro pareri che oscillavano dall'odio più puro all'amore incondizionato. Doc Manhattan che diceva che era il peggiore della tripletta degli ultimi film marvel (e io a Doc gli voglio bene e l'ascolto sempre). Addirittura sentivo di gente che si permetteva di chiamarlo Capitan America, alla cassa del cinema, per prendere i biglietti. Capitan! Ignoranti.
Ma il film, quello col tipo rachitico che in realtà è un mostro muscoloso, com'è? [...]

Il ritorno di Umberto Race

Il Film parte bene. Con quelli seduti dietro di me che parlano ad alta voce e io che, da vero captain, mi volto per redarguirli.
Ci viene introdotta la figura rachitica del tisico Steve Rogers, che ha la faccia di Chris Evans e il corpo di Chris Evans quando aveva 12 anni. Ma secondo me era già più palestrato. Il suo dramma interiore di voler per forza, ma proprio per forza, arruolarsi nell'esercito (roba che quando hanno tolto la leva obbligatoria ho festeggiato per tre giorni e tre notti), e i vari generali de stacè che lo rifiutano e gli dicono: "Levati, non lo vedi che se ti metti una maglietta a righe sei talmente secco che c'è una riga sola?".
Poi Steve si fa menare senza motivo da qualcuno, al cinema, che parlava ad alta voce (quelli dietro di me si sono sentiti importantissimi), e quindi interviene Bucky.

Bucky, che sarebbe dovuto essere così:


E che invece era un cristone così:


Bucky, che pure lui è simpatico come il sudore dietro le ginocchia, prende un po' in giro Steve e gli dice, guarda, per farti le radiografie di mettono contro luce. Quindi, finalmente il dottor Erskin si accorge del coraggio e della tenacia di Steve, e inizia il film.

Il Teschio Rosso con una mega Fruittella

Senza stare troppo a spoilerarvi, perché dovete andarvelo a vedere (fatelo per il Capitano), il film mi è piaciuto. Incredibilmente (perdonami Doc) dei tre (Thor, X-Men le origini di Corrado Guzzanti e questo) è quello che mi è piaciuto di più.
Chiariamoci: scene d'azione memorabili = zero, però il resto del film scorre via che è un piacere e adempie al suo compito di spottone per Avengers in modo molto meno plasticoso di Thor e molto più sensato di First Class.


Quello su cui vorrei soffermarmi è la figura di CAPTAIN America, che non riesce a deliverare quel senso di "ammazzaquantosonocaptain" che sprigiona nei fumetti. Il Cap dei fumetti è un leader, non perché salva seicentoquattordicimila soldati dai nazisti, ma perché ha attitudini da leader. Il Cap dei fumetti è uno che seguiresti sempre e comunque, anche se ha un paio di alette disegnate ai lati della testa e una tutina blu aderente. Il Cap dei fumetti è anche uno che non si ferma davanti a niente che, nella versione ultimate (tanto il costume viene da lì), prende Hank Pym e lo massacra di botte perché il caro scienziato aveva alzato le mani su Wasp.
Qua Cap è inizialmente una macchietta che poi prova a riscattarsi, riuscendoci solo in minima parte. Sì, ok, è veloce, potente e quello che vuoi, però ha il carisma di una sottiletta.

Tra le tante, poi, ho trovato esagerato il modo in cui ci si è dedicati ad Hydra.
Perfetto, il Teschio Rosso deve essere il personaggio cattivo cattivissimo del film, però che senso ha, in un film in cui si dovrebbero picchiare i nazisti, non mostrarli quasi mai, a favore di Hydra e delle sue armi ubertecnologiche e assolutamente fuori contesto? Cioè, che senso ha all'infuori che Hydra sarà l'avversario principale dei Vendicatori nel film omonimo.


Per il resto il film alterna alti (il costume ultimate di Cap, le poche scene d'azione montate a cazzo di cane, il Teschio Rosso, Bucky), a bassi (il costume non figo di Cap, il montaggio a cazzo di cane delle poche scene d'azione, il finale un po' ad cazzum), fino al finale, scontatissimo, iper saputo perfino da mia nonna ma che è riuscito a devastare mentalmente i tipi seduti dietro che: "Oh, ma che peddavvero Capitan America è arrivato ai tempi nostri? Ma che cazzo vuol di?"
Capitan. Stolti. CAPTAIN!
Seguono sei ore di titoli di coda e una scena in cui Cap saccagna di botte il sacco da Boxe. Poi il trailer dei Vendicatori. Ma di quello ne parliamo un'altra volta spulciandocelo fotogramma per fotogramma come solo i veri... non mi vengono in mente eventuali aggettivi positivi.

(non lo dire...)
(saluta, non lo dire...)
(è una cazzata...)

Comunque, in quasi due ore di film, io ER CAPITANO non l'ho mai visto.

Ecco l'ho detto.


9 commenti:

  1. l'uscita de er capitano e'stupenda!!

    RispondiElimina
  2. RIGORE PAA RIOMMA, io l'ho sentito nel film detto dal teschio rosso comunque.
    Bè a me non ha esaltato così tanto alla fine, speravo in un pò più di azione, scudate, spari, morti, l'idolo americano che zaccagna adolfino e la sua ciurma, secondo me hanno tirato troppo per le lunghe la parte iniziale, hanno puntato più sullo Steve magrolino e tenero che sul vero capit.. emm CAPTAIN america! Però in sostanza è godibile nella visione dai

    RispondiElimina
  3. Io l'ho apprezzato moltissimo come ho detto fuori dalla sala, e penso che nella mia personalissima super classifica dei film pre-avengers metto:
    1. Iron Man
    2. Captain America
    3. Thor
    4. Iron Man 2
    N. Hulk (ammesso lo possiamo considerare) uno qualsiasi

    Mi è piaciuto l'essere totalmente un mega spottone arruoliamoci tutti, i want you e gli americani sono coraggiosi e i nazisti brutti, e loro avranno le armi fighe noi abbiamo il coraggio, e i nazisti si vedono spappolati nelle turbine, gli americani al limite scompaiono (nessuna goccia di sangue americano), e gli americani sono dei fighi, i nazisti dei nemici anonimi e senza volto gli si può sparare in faccia senza problemi. e poi i nazisti puzzano.
    Perchè captain questo è e questo rimane.
    Duffy Duck con un vestito blu
    http://www.youtube.com/watch?v=sW789GNMsws

    RispondiElimina
  4. Quanta saggezza in queste parole. Er Pupone sarebbe fiero di te.

    RispondiElimina
  5. Mah, mi risulta alquanto difficile giudicare questo CAPTAIN America..
    Mi aspettavo un filmone all'insegna del carisma/coraggio e invece si è rivelato abbastanza moscio.
    Per carità è un film che si lascia vedere, ma non hai mai quel picco che ti aspetteresti da un momento all'altro. Tantissime scene scontate e nonsense a non finire (proiettili infiniti e milioni di militari che alla fine diventavano 3), ma anche molta attenzione alle ambientazioni e -a volte- ai montaggi.
    Voto finale 7, aiutato dalla figura di quel figo di Howard Stark e dal trailer finale *_*

    ps: Rigore paaaa Riomma!

    RispondiElimina
  6. Questa è bellissima: "Oh, ma che peddavvero Capitan America è arrivato ai tempi nostri? Ma che cazzo vuol di?" AHAHAHAHAHAHAH!!

    Comunque non l'ho ancora visto, penso di andarci sta sera, certo che se non sono riusciti a dare carisma a CAPTAIN America è una cosa ridicola...

    RispondiElimina
  7. Non siamo più amici. Te lo volevo dire.

    RispondiElimina
  8. D: Ma... ma... nemmeno se ti presento la mia amicissima Olivia Wilde?

    RispondiElimina
  9. Secondo me, Capitan America... è una cagata pazzesca!

    RispondiElimina

Condividi!